Palas, pubblicità
in esclusiva al gestore
Ciarapica: “Ci voleva un bando”

CIVITANOVA - L'amministrazione ha formalizzato l'utilizzo degli spazi esterni. Il consigliere di Vince Civitanova contrario alla scelta: "Mancanza di trasparenza"
- caricamento letture

palas fieraPubblicità fuori dal palazzetto, la giunta affida l’esclusiva al concessionario del palas. Con una delibera la giunta ha formalizzato l’utilizzo degli spazi esterni della struttura sportiva per la pubblicità. Tre le aree identificate: il parcheggio a est del palazzetto dello sport compreso fra via S. Costantino sul lato est, la strada adiacente alla linea ferroviaria sul lato nord, la recinzione del palazzetto sul lato ovest, il parcheggio con accesso est da via Einaudi compreso fra la strada adiacente alle linea ferroviaria a nord, la privata proprietà sul lato opposto e la strada di accesso dal lato ovest ed infine il perimetro dell’ elisuperficie per quanto compatibile con le manovre di atterraggio e decollo.
L’esclusiva viene affidata al gestore del palas, mentre il comune lascia per sè lo spazio adiacente alla nuova fiera. «Visto che saranno almeno 10 gli installi autorizzati e considerato che ogni impianto può rendere dai 5 ai 6 mila euro l’anno, va da sé che altri 50 – 60 mila euro annui, finiranno nelle mani di privati, senza nessun bando pubblico e senza che il Comune incassi un euro se non le imposte previste da legge – critica il consigliere di Vince Civitanova Fabrizio Ciarapica – In questo modo viene tradito il principio della trasparenza e non viene data l’opportunità a nessun altro di poter partecipare a questo appalto. Oltre alla riduzione della fiera, al milione di euro versato dal Comune come anticipo, ai 70 mila euro di contributo per  30 anni che valgono altri 2 milioni di euro, si aggiungono i nuovi costi per la mancata gestione della pubblicità».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X