Concussione a Corneto,
“L’architetto Evangelisti è sereno”

MALAURBANISTICA A MACERATA - L'avvocato Fabiola Cesanelli interviene dopo le perquisizioni: "Non è stato trovato nessun documento, hanno preso solo il notebook che lui stesso ha messo a disposizione"

- caricamento letture
L'architetto Paolo Evangelisti

L’architetto Paolo Evangelisti

«Non sono stati sequestrati documenti a casa dell’architetto Paolo Evangelisti, solo il notebook. E’ tranquillo», così l’avvocato Fabiola Cesanelli, che assiste l’architetto che è indagato per concussione insieme al consigliere comunale Guido Garufi. La procura contesta loro di aver ottenuto del denaro, si parlerebbe di 35mila euro, dai proprietari di alcuni terreni, in cambio dei soldi si impegnavano a far passare la lottizzazione di Corneto. Sia a casa degli indagati, che in quelle delle persone proprietarie dei terreni, sono state messe a segno delle perquisizioni (leggi l’articolo). «Nessun documento è stato rinvenuto a casa del mio cliente, solo gli hanno sequestrato il notebook che lui stesso ha messo a disposizione durante la perquisizione e che verrà esaminato. Si tratta di un computer che lui utilizza per la sua attività e corsi di formazione» dice l’avvocato Cesanelli. Che aggiunge: «Il mio cliente è sereno, ritiene che questa perquisizione sarà utile ai fini difensivi».

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X