Tifosi della Samb scalmanati al Tubaldi
Risarcimento record per la Recanatese

SERIE D - La società rossoblu dovrà pagare 12.392 euro alla società leopardiana per i danni dei loro supporter nell'ultima giornata dello scorso campionato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
I tifosi della Samb al Tubaldi

I tifosi della Samb al Tubaldi

Nel primo pomeriggio di ieri a Roma si è riunita la Commissione Vertenze Economiche della FIGC, chiamata a decidere in merito alla richiesta di danni inoltrata dalla Recanatese alla Sambenedettese in seguito ai danni arrecati dalla tifoseria rossoblù nel post-gara della sfida Recanatese-Sambenedettese, disputatasi al “Tubaldi” di Recanati lo scorso 5 maggio.  A margine dell’incontro i supporters della Samb hanno provocato danneggiamenti al terreno di gioco in erba sintetica, bruciato in più punti a causa del lancio di fumogeni, in aggiunta sono stati danneggiati i bagni riservati agli ospiti, la rete di recinzione che separa il terreno di gioco dagli spalti è stata divelta ed è stata infranta la vetrata del box attiguo alla sala stampa. La richiesta di risarcimento inviata alla società rossoblù è rimasta senza seguito, da qui si è reso necessario il reclamo da parte della Recanatese alla Commissione Vertenze Economiche che oggi, come recita il comunicato n.2 del 11/07/2013, ha condannato la Sambenedettese al risarcimento dei danni per l’importo di Euro 12.392,00 più IVA.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X