La Finanza setaccia le spese
dei gruppi consiliari della Regione

Si tratta di un'indagine conoscitiva e al momento non ci sarebbero indagati
- caricamento letture

palazzo-raffaelloAnche nelle Marche la magistratura ha deciso di controllare le spese dei Gruppi consiliari nell’Assemblea regionale. 
Da questa mattina le Fiamme Gialle sono nella sede del Consiglio di piazza Cavour, ad Ancona, per prelevare la documentazione relativa alle spese sostenute dai singoli gruppi. Questo in base a un decreto di esibizione di documenti firmato la Procuratore capo Elisabetta Melotti e dal sostituto Lebboroni. Al momento si tratta di un’indagine conoscitiva e non ci sarebbero nè inquisiti nè ipotesi di reato.
I militari sono usciti poco dopo le 16 dalla sede dell’Assemblea della Regione Marche e hanno raccolto tutte le documentazioni circa le spese dei 15 gruppi consiliari e quella relativa agli emolumenti ricevuti dai consiglieri regionali, dal 2008 a oggi. Materiale che verrà vagliato in questi giorni. Un’operazione scattata a seguito dei recenti episodi che hanno visto coinvolte anche altre Regioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X