Sfrattati da casa
Dormono in vicolo Coltelli

MACERATA - Hassan Bellaray è stato licenziato in seguito ad una malattia da lavoro e non ha più potuto pagare l'affitto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

sfratto-5

sfratto-4-300x236

Hassan Bellaray in vicolo Coltelli

di Alessandra Pierini

«Forse stanotte dormo qui» afferma Hassan Bellaray rivolgendo uno sguardo rassegnato al letto che ha appoggiato lungo via Coltelli sotto un ponte che lo ripara, all’amica con la gamba rotta alla quale ha dato ospitalità e alle poche cose che ha portato via dalla casa dove viveva fino a questa mattina, in via del Convitto . L’uomo, 47 anni, di origine marocchina vive a Macerata dal 2004 e, con l’aria di chi ormai si è abituato ad affrontare la vita giorno per giorno, senza fare previsioni a lungo termine, elenca una serie di problemi e disgrazie che lo hanno colpito negli ultimi anni. «Ho vissuto per qualche anno in una casa inagibile – racconta – poi nel 2007 ho avuto un aiuto dal Comune per affittare la casa dove vivevo fino ad oggi. Nel febbraio 2011 mia moglie è morta per un tumore e a maggio sono stato licenziato dall’azienda dove lavoravo come saldatore perchè, a causa di ernie lombari e cervicali provocate dalla mia professione, non potevo più lavorare. Per 8 mesi sono riuscito a tirare avanti con la disoccupazione ma non riesco a pagare l’affitto perciò sono stato sfrattato e ora siamo per la strada».

sfratto-3-300x260

Il letto si trova in Vicolo Coltelli

Hassan ha anche un’invalidità civile riconosciuta: «Sono invalido al 35% per malattia professionale – aggiunge – eppure continuo a fare tutto da me ma a 47 anni non è per niente semplice trovare un lavoro. Ho bisogno di aiuto». 
Intanto le cose di Hassan e della sua amica che si muove con le stampelle  lungo il vicolo in pieno centro storico non sono passate inosservate e alcuni residenti non hanno gradito l’arrivo dei nuovi ospiti. «Si sono messi davanti alla mia cantina – ci dice una signora della zona – capisco il rispetto dei diritti ma ai miei di diritti chi ci pensa?».

Saranno le autorità e i servizi sociali del Comune di Macerata a dover trovare una soluzione.

(Foto di Guido Picchio)

sfratto-1-300x279

sfratto-2-300x225



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X