Benfatto chiama a raccolta i tifosi:
“Lo stadio pieno ci carica”

ECCELLENZA - Il difensore biancorosso invita i supporter a sostenere la Maceratese, che ospita domani (calcio d'inizio alle 14.30, diretta streaming su CM e Radio Studio 7) la Belvederese. Indisponibili Eclizietta ed Arcolai. Mercoledì big match a Fermo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Maceratese-Cagliese-8-300x198

Eclizietta in azione contro la Cagliese. L'esterno non è disponibile per il match di domenica

di Filippo Ciccarelli

La Maceratese scalda i motori ed è pronta a scendere in campo per il primo incontro del 2012, che la vedrà opposta alla Belvederese, squadra che occupa la quartultima posizione in coppia col Montegranaro, in virtù dei 15 punti raccolti. Il calcio d’inizio della sfida dell’Helvia Recina è fissato per le 14.30 con diretta streaming su CM e Radio Studio 7. Durante la sosta, la Maceratese ha continuato a tenere alti i ritmi della preparazione fisica, ed ha disputato un paio di amichevoli: prima del pareggio rimediato contro la Cluentina (3-3) i biancorossi hanno vinto per 6-0 in casa della Moglianese. All’andata la Maceratese riuscì ad imporsi anche grazie alla fortuna sul campo di Belvedere Ostrense, visto che lo 0-1 finale maturò grazie ad un’autorete dei locali. La sfida di domani sarà diretta dal signor Feliks Musta di San Benedetto del Tronto. I biancorossi sono chiamati ad una settimana molto dura, il cui apice è rappresentato dallo scontro infrasettimanale nella tana della Fermana capolista: ma per mantenere il contatto con i canarini, bisognerà necessariamente riprendere il discorso interrotto con la vittoria interna maturata a spese della Cagliese. Per riprendere la striscia vincente, come dichiara il centrale difensivo Mattia Benfatto, c’è bisogno anche dell’aiuto dei tifosi: “Giocare in uno stadio pieno fa sempre piacere: un conto è giocare nel deserto, un altro con la spinta del nostro pubblico, ci mette una carica diversa. In città molti pensano già alla sfida con la Fermana, ma ora c’è la Belvederese che è una squadra ostica, a cui pensare”.

 

Benfatto-Mattia

Mattia Benfatto

Quindi voi giocatori non pensate già alla sfida di mercoledì…
“Assolutamente no, lo spogliatoio non è distratto, anche perché se noi non vincessimo domenica e la Fermana passasse a Cingoli, andremmo a Fermo con 5 o 6 punti di distacco. Per cui non avrebbe senso pensare alla Fermana”.

Vista l’assenza di Arcolai, si aspetta l’arrivo di un collega in difesa?
“Non saprei, anche perché Luca dovrebbe star fuori un altro mese e mezzo, al massimo due. Queste sono cose che competono a società e mister, noi difensori comunque siamo tutti pronti e a disposizione”.

Qual è il suo giudizio sugli ultimi che sono arrivati, Davide Biancucci e Mario Orta?
“Sono arrivati per dare una mano e sono diventati subito importanti: Mario si muove molto, va in profondità, è molto dinamico e quindi pericoloso per tutte le difese. Anche Davide, che ha esordito con due goal, si è dimostrato subito fondamentale, perciò a loro due faccio i complimenti perché si sono subito messi in mostra ed hanno fatto bene quello che dovevano fare, sono contento che siano arrivati”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X