Il Tolentino ospita la Cingolana,
mister Mobili: “Dobbiamo ripartire
subito con il piede giusto”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Mister-Mobili-Tolentino

di Paolo Del Bello

La ripresa del campionato è alle porte ed il Tolentino è pronto a riprendere il suo cammino. Per la prima giornata del girone di ritorno in programma per mercoledì 6 gennaio, ospite del Tolentino al della Vittoria sarà la Cingolana. I cremisi in questi giorni di sospensione del campionato per le festività natalizie, si sono allenati duramente, anche con doppie sedute giornaliere. Mister Mobili (nella foto), spalleggiato dal suo secondo Carinelli ha fatto lavorare la squadra facendo svolgere il classico richiamo di preparazione per portare i i giocatori nelle  migliori condizioni in vista della partita di mercoledì 6 gennaio. Al termine dell’ultima sgambatura contro il Corridonia, vinta dal Tolentino per 2 a 1 abbiamo avvicinato il tecnico cremisi per fare il punto della situazione.

Mister, bilancio di questo periodo di lavoro?

“Ci siamo preparati bene, i giocatori hanno fatto dei sacrifici e  la loro disponibilità è stata totale. Ora però dobbiamo mettere in pratica il lavoro svolto. Abbiamo due gare molto vicine tra loro, mercoledì con la Cingolana, sabato in casa della Vis Macerata. E’ importante arrivarci con tutti gli effettivi disponibili perché questo mi permette di poter fare qualsiasi scelta”.

Parliamo della partita con la Cingolana…

“La Cingolana è una squadra scorbutica ed ostica da affrontare perché è da parecchio tempo che gioca insieme. I giocatori si conoscono a memoria. E’ vero che hanno passato un momento delicato, ma questo non deve trarci in inganno. Noi dobbiamo pensare solo a noi stessi, giocare come sappiamo, con saggezza ed equilibrio e cercare di partire subito con il piede giusto”.

Per il Tolentino, il girone di ritorno è un altro campionato o solo il proseguimento del girone di andata, considerato anche gli innesti che sono stati effettuati?

“Non voglio parlare dei giocatori che sono arrivati, né di quelli che se ne sono andati. Il gruppo storico è rimasto, e penso che sarà quello a portarci i risultati”.

Per concludere mister, viste le ultime decisioni presa dalla Lega, le retrocessioni potrebbero essere addirittura sei?

“Saranno sicuramente sei se dall’Interregionale ne usciranno due. Dobbiamo quindi evitare di arrivare negli ultimi sei posti. E’ bene pertanto ripartire subito con il piede giusto sia facendo risultato nella gara di mercoledì che in quella di sabato. Fare punti, oltre che far bene alla classifica fa bene anche al morale”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X