Landolfi gol, la Fulgor
ritrova il sorriso

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

EDO_6328

di Eros Mandolesi

Dopo due sconfitte consecutive la Fulgor Maceratese torna al successo davanti al proprio pubblico. Buona prestazione da parte dei ragazzi di mister Porro che legittimano il risultato finale con una supremazia territoriale che alla fine ha portato i meritati tre punti in casa biancorossa. Maceratese che scende in campo con un insolito 4-1-4-1 con Figueroa davanti la difesa ad impostare il gioco, Landolfi unica punta con Verazzo e Settecase esterni alti e Perrotta nell’inedito ruolo di interno di centrocampo. Dalla sponda opposta la Vigor Senigallia si presenta all’Helvia Recina con le migliori intenzioni, presentandosi con il più offensivo 4-3-3, tridente che però non porta pericoli all’estremo difensore Gentili. Fulgor Maceratese che, come spesso accade, parte con il piglio giusto e prova a costruire gioco dagli esterni per mandare al tiro Landolfi e i centrocampisti che si inseriscono da dietro.

EDO_6319

Al 14’ azione dubbia in area di rigore ospite con Landolfi che viene atterrato in area dal portiere Petrini ma l’arbitro lascia correre tra le proteste del pubblico presente. Stesso copione nell’azione seguente ma il fischietto fermano questa volta non decreta il penalty bensì ammonisce l’ariete biancorosso per simulazione. Al 20’ Verazzo dal limite calcia una bella punizione che sfiora l’incrocio dei pali. Pochi minuti più tardi la prima vera occasione da gol con Settecase che dalla sinistra disimpegna in mezzo per l’accorrente Landolfi che da buona posizione manda di poco alto sopra la traversa. Nel finale di primo tempo ancora Maceratese pericolosa con una bella azione solitaria di Verazzo che sulla sinistra fa fuori mezza difesa ma si lascia intercettare il traversone centrale da Petrini. Si va al riposo sul risultato di parità con la Maceratese che predomina in mezzo al campo ma è troppo prevedibile in fase di costruzione affidandosi spesso ad azioni individuali, spesso fini a se stesse, dei vari Perrotta, Settecase e Verazzo. Vigor Senigallia praticamente mai pericolosa nei primi 45’ minuti di gioco se non con qualche tiro da fuori che per altro non inquadra lo specchio della porta. Nella ripresa la musica è sempre la stessa al 5’ Perrotta (un po’ in ombra oggi) calcia forte in mezzo, Landolfi devia a rete ma il portiere è attento sul primo palo e mette in angolo. Al 15’ Porro cambia le carte in tavola togliendo Perrotta prima e Gattafoni poi, inserendo Trillini e Ramadori a centrocampo e spostando in avanti Verazzo e Settecase per aumentare il peso offensivo ed affondare il colpo. Vigor Senigallia praticamente rintanata nella propria metà campo con i tre davanti Nacciarriti, Pagnoni e Candelaresi che spesso sono chiamati a recuperare in difesa.

EDO_6309

Al 25’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Timoniere di testa indirizza la palla sotto l’incrocio dei pali ma Petrini miracoleggia mettendo la palla a lato. Al 31’ Maceratese in gol con Verazzo ma l’arbitro Bruni su segnalazione del suo assistente annulla per fuorigioco. Sono solo le prove del vantaggio che arriva pochi minuti più tardi quando Borgiani al 35’ sale dalla destra e lascia partire una staffilata rasoterra che il portiere non trattiene e Landolfi da pochi passi si fa trovare pronto per il tap-in vincente. 1 a o palla al centro. Opaca la reazione dei rossoblu che escono timidamente dal guscio ma non creano pericoli alla retroguardia locale oggi molto attenta e diligente nei fraseggi. Vittoria importante che rilancia in classifica la Fulgor, ora a quota 16 in classifica e scaccia i cattivi pensieri emersi nell’ultimo periodo. Settimana calda quella che si apre domani per il derby stracittadino di sabato prossimo allo stadio della Vittoria contro la Vis Macerata.

EDO_6297

***

IL TABELLINO

Fulgor Maceratese: Gentili, Borgiani, Juvalè, Timoniere, Romagnoli, Gattafoni (63’ Trillini) Perrotta, (60’ Ramadori) Figueroa, Landolfi, Verazzo (85’ Ippoliti) Settecase. All: Porro

Vigor Senigallia: Petrini, Nataloni, Guerra, Rizzotto, Gualandi, Giraldi, Mosca, Paniconi (33’ Tantuccio) Nacciarriti, Pagnoni (38’ Cercaci) Candelaresi. All: Favi

Arbitro: Bruni (Fermo), assistenti: Quintili (Ap) Vitaloni (Jesi)

Rete: 35 st. Landolfi.

Note: spettatori 400 circa; ammoniti: Landolfi (Fulgor Maceratese).  Angoli: 6 a 5 per la Vigor Senigallia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X