Champions, la Lube a Praga
si gioca la testa della Pool

VOLLEY - Domani alle 18 cucinieri in campo contro il VK Lvi. Barthelemy Chinenyeze: «Sfida insidiosa, dovremo rispettare i padroni di casa, senza smarrire le nostre certezze»

- caricamento letture
Chinenyeze

Barthelemy Chinenyeze

Spareggio per la leadership della Pool E di Champions League. Nel secondo turno del raggruppamento continentale la Lube Civitanova è subito chiamata a un’impresa in Cechia. Domani (ore 18 con diretta Dazn e Radio Arancia), i biancorossi giocheranno all’Arena Sparta Podvinny Mlyn contro i padroni di casa del VK Lvi Praha. Si ritrovano faccia a faccia le due formazioni che hanno vinto con il massimo scarto al debutto nel girone. I biancorossi hanno superato i rumeni dell’Arcada Galati, i cechi hanno espugnato il campo del Club belga Greenyard Maaseik.

«Non conosciamo ancora bene la formazione di Praga – dice Barthelemy Chinenyeze – Già nel primo match della Pool E abbiamo disputato una sfida inedita con i romeni dell’Arcada Galati, che nel terzo set ci hanno creato qualche problema. La Cechia ha dimostrato con la sua Nazionale di proporre un ottimo volley. Tra l’altro il Lvi Praha gioca sul suo campo e ha tanti stimoli come tutti i collettivi che incontrano la Lube. Al di là di queste considerazioni, se una squadra va in Belgio e confeziona un 3-0 corsaro con il Maaseik deve avere per forza qualità nel roster. Questo rappresenta un’insidia. Dovremo rispettare i padroni di casa, senza smarrire le nostre certezze. Cercheremo di mantenere un livello alto perché veniamo da quattro vittorie consecutive tra SuperLega e Champions League, la chiave sarà evitare i cali di tensione. Affrontare una trasferta europea giovedì e sfidare i campioni d’Italia dell’Itas Trentino domenica non sarà facile. Il calendario è questo e dovremo dare il massimo pensando una gara alla volta».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X