“Terzo Tempo” al cinema Italia,
dalla partita di Sarnano del 1944
un corto su tre amici ai tempi della guerra

LA PRIMA PROIEZIONE a Macerata sabato alle 18,30, l'opera è del regista marchigiano Stefano Monti, prodotto da YUK! Film di Damiano Giacomelli con il sostegno di Marche Film Commission-Fondazione Marche Cultura
- caricamento letture
Troupe-Cascata-

Le riprese a Sarnano

Sabato 22 ottobre alle 18,30 il Cinema Italia di Macerata ospita la prima proiezione pubblica di “Terzo Tempo”, cortometraggio del regista marchigiano Stefano Monti, prodotto da YUK! Film di Damiano Giacomelli con il sostegno di Marche Film Commission-Fondazione Marche Cultura. Il corto, già selezionato a festival internazionali come l’I-Fest – International Film Festival di Castrovillari (CS) e il Veterans Film Festival di Sydney (Australia), racconta una storia di finzione ispirata a un fatto realmente accaduto a Sarnano nella primavera del 1944: una partita di calcio tra militari e civili, imposta dalle truppe naziste e arbitrata da Mario Maurelli, futuro arbitro di serie A.

Stefano-Monti«La vicenda ruota intorno a tre personaggi e si sviluppa in tre tempi – infanzia, giovinezza e vecchiaia – che si alternano attraverso flashback e anticipazioni», spiega il regista Stefano Monti, uno dei fondatori del collettivo Lunastorta Produzioni, che interverrà al termine della proiezione insieme al produttore Damiano Giacomelli. «Tre amici che da bambini fanno un patto di sangue giurando di non mettersi mai l’uno contro l’altro, senza immaginare che solo qualche anno più tardi la Seconda Guerra Mondiale li avrebbe costretti a farlo. Uno si arruola con i fascisti, uno entra nelle bande partigiane. Il terzo, invece, prova a rimanere neutrale, ritrovandosi così a fare l’arbitro di una partita che, comunque la si guardi, non ha vincitori, perché la guerra è una vicenda umana, anche se i libri di storia ci hanno abituato a una narrazione asettica dei fatti, e il clima agghiacciante che stiamo vivendo oggi ce lo ricorda in modo lampante».

Aglaia-Mora-e-Jacopo-Olmo-AntinoriAl corto hanno lavorato quasi cinquanta persone, tra maestranze e attori, per la maggior parte marchigiani. I ruoli principali, invece, sono stati interpretati da attori di rilievo nazionale come Jacopo Olmo Antinori (“Io e Te”, “I nostri ragazzi”), Aglaia Mora (“Il Commissario Montalbano”, “Don Matteo”) e Saverio Marconi (“Padre padrone”). Le riprese si sono svolte a settembre 2021, soprattutto nell’area di Sarnano, con alcune scene girate a San Ginesio e Montefalcone Appennino. Il legame con il territorio emerge anche a livello linguistico, poiché la recitazione è caratterizzata dalla cadenza marchigiana. «Siamo abituati a sentire al cinema il dialetto romano, napoletano, siciliano, ma sempre più spesso ci vengono proposti prodotti narrativi con altre inflessioni. Credo che “Terzo Tempo” riveli un lato poco noto del dialetto marchigiano, intriso di una poetica malinconia che si addice ai toni e alle atmosfere della storia».

Tre-Michele-2-325x217«Questo cortometraggio applica un punto di vista squisitamente cinematografico su un’importante episodio di storia locale» aggiunge il produttore Damiano Giacomelli. «Come nelle nostre precedenti produzioni, abbiamo messo a valore risorse e professionisti del nuovo cinema marchigiano, affiancati da alcuni ottimi attori del panorama nazionale». Alla realizzazione di “Terzo Tempo” ha contribuito anche il Comune di Sarnano: «Questo cortometraggio, ideato e realizzato da giovani professionisti che vivono e lavorano sul territorio, prende un pezzo di storia della comunità sarnanese e lo trasforma in un racconto emozionante che tocca corde universali» commenta il sindaco di Sarnano Luca Piergentili.

Daniele-Borghi-Faggeta«Inoltre, contribuisce a valorizzare alcuni dei luoghi più suggestivi del nostro Comune come la Cascata dell’Antico Molino, la faggeta di Sassotetto e i vicoli del centro storico. Come Amministrazione siamo orgogliosi di aver sostenuto questo progetto e ribadiamo il nostro impegno per rendere le nostre zone sempre più fruibili da parte di produzioni cinematografiche e televisive che potranno, in futuro, ambientare qui nuove fiction che diano visibilità al territorio». Il cortometraggio è stato supportato anche dell’azienda tessile Feel Blue srl, impegnata nella promozione di attività artistiche, culturali e sociali sul territorio, e ha ricevuto il patrocinio dell’Aia – Associazione Italiana Arbitri e del Coni Comitato Regionale Marche. Dopo questa prima proiezione marchigiana, “Terzo Tempo” continuerà il suo percorso distributivo a livello nazionale e internazionale curato da Premiere Film.

Comparse-centro-storico

Daniele-Borghi-centro-storico

Federico-Gagliardi-primo-piano

Interno-capanno-bambini

Jacopo-Migliorelli-capanno

Jacopo-Migliorelli

Lorenzo-Chiericoni-capanno

Mario-Migliorelli

Primo-piano-Olmo

Saverio-Marconi

terzo-tempo

Tre-Michele

Troupe-capanno-1-650x433

Troupe-Centro-Storico-2-650x433

Troupe-centro-storico

Trucco-Francesco-Berto

Trucco-Jacopo-Olmo-Antinori

Trucco

Frame-Terzo-Tempo-1-650x272

Frame-Terzo-Tempo-4-650x272

foto-regista-Stefano-Monti

Aglaia-Mora-1-650x433

Aglaia-Mora-2-650x433

Aglaia-Mora-3-650x433

 

Backstage-capanno-anziani

Bambini-Cascata

Centro-Storico-Sarnano-2-650x433

Centro-Storico-Sarnano

DOP-Regista

Troupe-Cascata

Ciak-Faggeta

Ciak
Lorenzo-Chiericoni

Location-Cascata

Frame-Terzo-Tempo-3-650x272

 

Troupe-capanno

Soldati-Faggeta

Troupe-Faggeta-1-650x433

Troupe-Faggeta

Frame-Terzo-Tempo-2-650x272



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X