“Lo maro del Primo”,
un documentario
sulla storia della marineria

CIVITANOVA - Un racconto appassionato che ripercorre le tappe della civiltà marinara e la storia personale di Primo Recchioni, intimamente legata al mare, alla pesca e alla città
- caricamento letture

 

primo-recchioni-e1634892052823-325x272

Primo Recchioni in un passaggio del documentario Lo maro de Primo

 

Un documentario sulla vita e sulla “filosofia del mare” di Primo Recchioni, figura storica di Civitanova, conosciuto per la sua attività legata alla pesca, ma anche per la ricerca appassionata delle radici del dialetto civitanovese, una “lingua” che con l’accademia Primo dialetto porta avanti per non disperdere un patrimonio linguistico che arriva dal passato e che è intimamente legato al mondo della marineria e del borgo marinaro. Si intitola “Lo maro de Primo” e a realizzarlo è l’associazione Marche in video che lo presenterà ufficialmente per la prima volta domenica 24 ottobre alle ore 19 nel salone parrocchiale della chiesa di San Pietro in via del Timone. Dalla pesca con la sciabica alla Lancetta, dalla barca a vela sino allo sviluppo della pesca a motore e della cantieristica navale passando attraverso la ricostruzione delle vicende legate alla costituzione del porto di Civitanova, una ricostruzione fatta in prima persona, a cuore aperto sull’onda dell’emozione di uno dei personaggi che, per memoria, ricerche fotografiche e socio economiche del territorio, rimane ad oggi uno dei punti di riferimento più importanti per tutta la comunità marinara locale. Con questa video intervista, l’associazione “Marche in Video” torna a raccontare il territorio e lo fa ripartendo da Civitanova. «Nei nostri lavori di documentazione – precisa il presidente dell’associazione Daniele Casarola – andiamo sempre alla ricerca di storie e di personaggi che raccontano e valorizzano il nostro territorio e portiamo spesso alla luce vicende che si legano indissolubilmente alla promozione della nostra regione». Girato a cavallo tra il 2020 e il 2021, il documentario “lo maro de Primo” ha una durata di 16 minuti ed è realizzato dai tre documentaristi dell’associazione Samuele Baccifava, Alberto D’Agostino e Daniele Casarola. Al termine della proiezione, sarà affidato a Domenico Bartolini il compito di dialogare con Primo Recchioni e gli autori. Evento a ingresso gratuito e contingentato, prenotazione obbligatoria 3471332070, green Pass obbligatorio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X