Appassionata torna in teatro
e accoglie Filippo Gorini

MACERATA - Domenica 26 settembre alle 17 interpreterà la monumentale Arte della fuga di Johann Sebastian Bach
- caricamento letture
Filippo-Gorini-2-photo-Marco-Borggreve-325x217

Foto: Marco Borggreve

I Concerti di Appassionata tornano al Teatro Lauro Rossi di Macerata dopo un anno e mezzo di assenza, a causa della pandemia. Per celebrare questo straordinario appuntamento  – il primo di una serie con i grandi protagonisti della musica da camera in un ricco programma fino a dicembre -, domenica 26 settembre alle 17 il gioiello settecentesco di piazza della Libertà accoglie il pianista Filippo Gorini e la sua interpretazione della monumentale Arte della fuga di Johann Sebastian Bach.
Die Kunst der Fuge, leggendario capolavoro del compositore tedesco, racchiude e sublima l’essenza del pensiero bachiano: compendio di virtuosismo e straordinaria complessità, di rarissima esecuzione nel circuito cameristico internazionale, viene presentato al pubblico per la prima volta nella storia di Appassionata che ha affidato questa speciale occasione a Filippo Gorini, giovane musicista di infinito talento che nel 2020 ha ricevuto il prestigioso Borletti Buitoni Trust Award con il sostegno del quale ha creato The Art of Fugue Explored, progetto di approfondimento multidisciplinare dedicato proprio all’incompiuta di Bach. “I trionfi di intelletto e artigianato”, dice Gorini, “i simboli e gli strati di significato nascosti nella concezione di questo lavoro sono tutt’uno con il canto delle sue voci. La concezione che L’arte della fuga debba essere vista esclusivamente come una meraviglia teorica è fuorviante; man mano che i contrappunti e i canoni evolvono nella complessità formale, così cresce anche la loro tensione emotiva, fino al mistero straziante dell’incompiuta Fuga XIV”.

Filippo-Gorini-1-photo-Marco-Borggreve-267x400

Filippo Gorini
Foto: Marco Borggreve

Filippo Gorini ha debuttato con consenso di pubblico e critica alla Elbphilharmonie di Amburgo, Herkulessaal di Monaco, Tonhalle di Zurigo, Konzerthaus di Berlino, Beethovenfest di Bonn, Fondation Louis Vuitton di Parigi, negli Stati Uniti (Seattle e Portland) e in Canada (Vancouver). In Italia si è esibito tra le altre per il Festival pianistico internazionale di Brescia e Bergamo, l’Accademia Filarmonica Romana, l’Unione Musicale di Torino, la GOG di Genova, la Filarmonica di Trento (dove è “artist in residence”), Ravenna Festival, Bologna Festival, Ravello Festival. Tra le orchestre, ha collaborato con l’Orchestra del Mozarteum di Salisburgo, la Symfonieorkest Vlaanderen, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra Verdi di Milano, l’Orchestra Sinfonica del Lichtenstein, la Filarmonica Slovacca, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, l’Orchestra Leonore di Pistoia. Vincitore di numerosi riconoscimenti: fra gli altri premi, si è aggiudicato nel 2015 il Concorso “Telekom-Beethoven” di Bonn, con voto unanime della giuria, occasione nella quale ha ricevuto anche due premi del pubblico, e nel 2018 il Premio “Una vita nella musica – Giovani”, assegnato dal Teatro La Fenice di Venezia.
Prevendita presso la Biglietteria dei Teatri in piazza Mazzini a Macerata, aperta da martedì a sabato con orario 9-12 e 17.30-19.30 (T 0733-230735, boxoffice@sferisterio.it); è attiva anche la prevendita online sul circuito Vivaticket. Si precisa che, in ottemperanza alle norme anti diffusione del contagio da Covid-19, nei giorni di concerto non sarà attivo il botteghino presso il Teatro Lauro Rossi.
La segreteria di Appassionata è aperta in via G. Garibaldi n. 41 per informazioni, prenotazioni e rinnovo tessere associative mercoledì e venerdì dalle 16.30 alle 18.30 (T. 0733-230777, info@appassionataonline.it).

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X