“Storie del Garzon Bennato”,
il dialogo fra Didimi e Leopardi

LO SPETTACOLO, realizzato dal Comune di Treia nell’ambito del Festival Marchestorie, in programma giovedì 16, venerdì 17 e sabato 18 settembre alle 19 ed alle 21 al teatro
- caricamento letture

 

garzone-treia

La conferenza a Treia

 

Si terrà al teatro comunale di Treia la rappresentazione teatrale dal titolo “Storie del Garzon Bennato. Carlo Didimi e Giacomo Leopardi: immagini e parole all’ombra dell’Arena”, realizzata dal Comune di Treia nell’ambito del Festival Marchestorie, promosso dalla Regione Marche in collaborazione con Amat e Fondazione Marche Cultura. Lo spettacolo, previsto nelle serate di giovedì 16, venerdì 17 e sabato 18 settembre alle 19 ed alle 21, oltre a descrivere l’incontro tra i due illustri personaggi marchigiani e raccontarne il dialogo, celebra il bicentenario della composizione dell’ode leopardiana “A un vincitore nel pallone”, dedicata proprio al campione treiese Carlo Didimi, e rende omaggio al gioco del pallone col bracciale, vero biglietto da visita della Città di Treia e volano del turismo, come ben sottolineato dal vicesindaco di Treia, David Buschittari. Didimi e Leopardi rappresentano un connubio perfetto di valori, ideali e saperi che ben raccontano l’essenza e la storia della Città di Treia e che ben esprimono il significato della stessa ode celebrata: sono l’impegno ed il sacrificio, la “sudata virtute”, che rendono possibili i successi ed i traguardi.

garzone-bennato-treiaProprio questo è stato il messaggio ricordato da Fabio Macedoni e da Carlo Serpilli, rispettivamente Presidente della Compagnia teatrale “Fabiano Valenti” e Presidente della Compagnia teatrale “Don Valerio Fermanelli” che, assieme alla professoressa Alessandra D’Oria, hanno collaborato alla stesura dei testi ed alla realizzazione dello spettacolo proposto. Non solo teatro ma anche iniziative di carattere culturale. In occasione del bicentenario e dello spettacolo, nonché dell’inizio dell’anno scolastico, il Circolo Filatelico – Numismatico “Vittorio Corsetti” di Treia, nella persona del Presidente Luciano Camertoni, ha realizzato e promosso un erinnofilo dedicato a Giacomo Leopardi e Carlo Didimi da distribuire tra i giovani studenti con l’intento di favorire la conoscenza di questi due illustri personaggi, della loro storia e della tradizione locale. Si ricorda, infine, che la rappresentazione teatrale vede la regia del direttore artistico Francesco Facciolli. L’evento, gratuito, sarà accessibile previa prenotazione ed esibizione del green pass. Info e prenotazioni: 0733/218711, 0733/218712, 0733/218726. Mail: ufficio.cultura@comune.treia.mc.it

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X