In pensione la preside Ghezzi,
il ringraziamento dei sindaci

SCUOLA - La dirigente dell'Istituto Comprensivo "Leopardi" lascia dopo 42 anni di servizio. Il messaggio dei primi cittadini di Sarnano (Luca Piergentili) Gualdo (Giovanni Zavaglini), Monte San Martino (Matteo Pompei) e Penna San Giovanni (Stefano Burocchi) e dell'Iss Gentili
- caricamento letture

 

Maura-Ghezzi-1-325x263

La dirigente scolastica Maura Ghezzi

 

La preside dell’Istituto Comprensivo “Leopardi” di Sarnano, Maura Ghezzi, va in pensione dopo 42 anni di servizio. I sindaci dei comuni di Gualdo (Giovanni Zavaglini), Monte San Martino (Matteo Pompei) e Penna San Giovanni (Stefano Burocchi) la salutano e la ringraziano congiuntamente per il lavoro svolto nei loro plessi scolastici. «Ci uniamo nel ringraziare la preside per il suo lavoro nei nostri istituti, svolto con dedizione, collaborazione ed attenzione all’educazione dei nostri cittadini. Nonostante le tante difficoltà vissute insieme negli ultimi anni, dal sisma alla pandemia, abbiamo sempre collaborato nell’ottica di migliorare l’offerta formativa nei nostri borghi e dare un futuro migliore ai nostri giovani. Maura ha sempre sostenuto le nostre scuole e a lei va il nostro plauso per l’ottimo lavoro svolto a servizio dei nostri paesi». Un bilancio molto positivo, quindi, degli anni di lavoro della dirigente scolastica Maura Ghezzi, la quale ha lasciato un segno nelle amministrazioni e nelle comunità scolastiche che ha gestito durante il suo mandato da preside.

ghezzi-1-300x400Un messaggio ricco di stima arriva anche dall’amministrazione comunale ed dal sindaco di Sarnano Luca Piergentili: «Salutiamo e ringraziamo la dirigente dell’istituto comprensivo professoressa Maura Ghezzi nel giorno del suo pensionamento. L’attività della dirigente, portata avanti con passione e dedizione, ha consentito ai nostri studenti di raggiungere importanti risultati sia nella didattica che nei tanti progetti e nelle attività extrascolastiche. Il rapporto tra amministrazione e dirigenza è stato sempre improntato al rispetto ed alla collaborazione finalizzato alla crescita della nostra comunità e si è rafforzato a seguito degli eventi del sisma 2016 che, dopo un primo momento di oggettiva difficoltà, hanno portato in tempi eccezionali alla ricostruzione dei tre edifici scolastici che oggi rappresentano una eccellenza assoluta nei territori del cratere. Tre edifici bellissimi, sicuri, tecnologici che danno alla nostra comunità solide basi per guardare con fiducia al futuro delle nuove generazioni. Colgo l’occasione per ringraziare nuovamente la protezione civile del Friuli Venezia Giulia, le fondazioni Abf ed Otb e l’Ania per il grande dono che hanno voluto fare alla nostra cittadina. Arrivando ai tempi recenti l’emergenza covid ha richiesto una sinergia molto stretta tra amministrazione ed istituto comprensivo con un confronto giornaliero con gli enti scolastici e sanitari provinciali e regionali per concordare le azioni corrette per affrontare l’emergenza e predisporre i sistemi di prevenzione del contagio ed organizzare la didattica a distanza. L’opera della professoressa Maura Ghezzi è stata determinante per affrontare tutte le problematiche e trovare le soluzioni appropriate anche nei momenti più difficili ed a Lei va il ringraziamento dell’amministrazione e dell’intera comunità sarnanese nella consapevolezza dei grandi risultati conseguiti nella sua attività di dirigente del nostro istituto comprensivo».

ghezzi-2-325x244Anche l’I.I.S. “A. Gentili” ha voluto salutare la dirigente: «nella giornata del 30 agosto, il corpo docente e il personale Ata dell’I.I.S. “A. Gentili” di San Ginesio, in un momento di convivialità nella splendida cornice del Colle di San Ginesio, hanno salutato la dirigente Maura Ghezzi, che va in pensione dopo 42 anni di servizio. Maura Ghezzi è stata preside reggente dell’I.I.S. “A. Gentili” negli ultimi due difficili anni scolastici caratterizzati dall’emergenza sanitaria, gestendo con coraggio e spirito di collaborazione la situazione in complessa evoluzione. Nel discorso che ha rivolto ai presenti, ha ringraziato tutti e in particolare lo Staff per il grande lavoro svolto e per il supporto organizzativo nelle varie vicissitudini che la scuola si è trovata ad affrontare, a partire dalla didattica a distanza, invitando a ripartire con entusiasmo e spirito costruttivo. Queste sono le parole della lettera che è stata consegnata e letta ad alta voce alla dirigente a nome di tutto l’Istituto dal vice preside Giuliano Valeri: “Cara Preside, sono passati due anni da quando ha varcato la soglia della nostra scuola, ‘in punta di piedi’ come amava dire: sono stati due anni intensi, che hanno posto sfide inedite e che hanno cambiato profondamente la scuola. Noi vogliamo ringraziarla perché con lei siamo riusciti a stare al passo con le novità; grazie per aver indirizzato e guidato la nostra azione formativa, didattica e organizzativa con la sua visione sempre attenta al bene di tutti e in particolare degli alunni, la sua volontà di creare una scuola inclusiva, che non lascia indietro nessuno, e innovativa. ‘I care’ è il messaggio che la scuola di don Milani ci ha trasmesso, ed è quello che sicuramente lei ha portato avanti nella sua carriera di docente e di dirigente scolastico: nel suo significato di interesse, cura, senso di responsabilità. Alle soglie della pensione, le facciamo i nostri migliori auguri: affinché la pensione non sia solo un traguardo, ‘ma la linea magica di un orizzonte dove poter rallentare per raccogliere tutti i sogni di una vita’. Con affetto e stima».

ghezzi-1-325x217Ai saluti si unisce il corpo docente e il personale Ata di Sarnano, Gualdo, Penna San Giovanni e Monte San Martino, «ringraziando la dirigente del lavoro profuso in questi lunghi anni. Gli insegnanti, in una lettera, hanno messo in evidenza la dedizione, l’impegno e il coraggio con i quali la DS ha guidato la Scuola e sostenuto i suoi docenti, anche nei momenti più difficili come durante le emergenze del terremoto e della pandemia, rassicurandoli e fornendo loro occasioni formative importanti per assorbire le novità con responsabilità e competenza. La Ds lascia una Scuola che, grazie a lei, è cresciuta ed ha imparato ad aprirsi ad ogni novità educativa, didattica e metodologica, sempre con lo sguardo rivolto ai valori dell’accoglienza, dell’inclusione e della solidarietà: un Istituto costantemente proiettato alla formazione e al bene degli alunni, nella consapevolezza che la scuola svolga un ruolo fondamentale nell’innovazione e nella crescita consapevole dei futuri cittadini. Ancora un ringraziamento alla dirigente per la fiducia che ha dato a tutti coloro che hanno collaborato con lei e per averli resi partecipi di ogni decisione, credendo nella professionalità di tutti. Certi che gli anni a venire saranno comunque dedicati ad attività ed iniziative di prestigio, il corpo docente e il Personale Ata augurano alla dirigente Ghezzi di viverle con tutto l’entusiasmo che l’ha sempre caratterizzata».

ghezzi-2-650x488

ghezzi-3-444x650

 

La dirigente Maura Ghezzi ai saluti «Alla scuola ho dedicato il meglio di me stessa»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X