Settore moda, ripartono le fiere
Confartigianato a fianco
delle imprese

OLTRE 60 le imprese associate che parteciperanno agli appuntamenti, Paolo Capponi esponsabile Export dell'associazione: «La Regione e la Camera di Commercio delle Marche hanno realizzato in sinergia un’ottima programmazione per sostenere fattivamente e in maniera concreata le imprese che si affacceranno ai palcoscenici fieristici internazionali con le nuove collezioni primavera estate 2023»
- caricamento letture
Paolo-Capponi

Paolo Capponi

 

Le imprese della moda guardano con grande attenzione al secondo semestre 2021. Finalmente, infatti, in cartellone c’è la ripresa di importanti attività fieristiche in presenza nei mercati più interessanti al mondo. Saranno più di sessanta le aziende associate a Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno- Fermo che frequenteranno i prossimi appuntamenti di settore, cogliendo possibilità di incontro nelle principali expo internazionali. Tra queste, le manifestazioni sono: Cpm Moscow – 31 agosto, 3 settembre 2021; Micam Milano e Mipel – 19/21 settembre 2021; TraNoi – Parigi 30 settembre, 3 ottobre 2021; Watch&Jewellery Middle East Show Sharjah (Emirati Arabi) – 5/9 ottobre 2021 (expo dedicata all’oreficeria); La Moda Italiana Almaty – 6/8 ottobre 2021; La Moda Italiana Kiev – 11, 12 ottobre 2021; Obuv – 19/22 ottobre 2021. Confartigianato, oltre a promuovere e animare le iniziative in programma, assiste le imprese sotto il profilo dell’export, fornendo loro tutte le informazioni sia tecniche che operative per partecipare a tali eventi. Dando così agli associati strumenti utili per approcciare al meglio i mercati internazionali. Per Paolo Capponi, responsabile Export Confartigianato interprovinciale, «la Regione e la Camera di Commercio delle Marche hanno realizzato in sinergia un’ottima programmazione per sostenere fattivamente e in maniera concreata le imprese che si affacceranno ai palcoscenici fieristici internazionali con le nuove collezioni primavera estate 2023. A tal proposito, risulta davvero interessante il Bando fiere promosso sempre da Regione e Camera di Commercio delle Marche, volto a sostenere i processi di internazionalizzazione incentivando proprio la partecipazione alle fiere che si svolgeranno nel secondo semestre 2021 e che non risultano al momento nei programmi della Regione Marche e della Camera di Commercio delle Marche. La nostra associazione è al fianco delle aziende e ha attivato negli anni utili strumenti. Tra tutti, spicca il nostro marchio 100% Made in Italy – conclude Capponi – che ormai è sinonimo di qualità e di tutela per imprese e buyer. Inoltre, recentemente, abbiamo creato uno sportello operativo gestito in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana Per la Svizzera, dove le imprese possono ricevere tutte le indicazioni per l’apertura di collaborazioni commerciali con il mercato svizzero».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X