In 4 mesi 238 cessioni di droga,
arrestato un 45enne

PORTO RECANATI - I finanzieri hanno ricostruito il giro di spaccio messo in piedi all'Hotel House dall'uomo, già noto alle forze dell'ordine e privo del permesso di soggiorno oltre che gravato da decreto di espulsione
- caricamento letture

 

finanza-hotel-house

 

In quattro mesi ha compiuto 238 cessioni di droga all’Hotel House di Porto Recanati, con un profitto illecito di circa 13.500 euro. Questo quanto ricostruito dai finanzieri della tenenza di Porto Recanati, che hanno arrestato Abdeslam Chergui, 45enne di origine algerina eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Macerata, con lo straniero che è stato poi accompagnato nel carcere di Montacuto ad Ancona. L’operazione è l’epilogo di una complessa indagine, coordinata dalla Procura di Macerata, che ha consentito di ricostruire il presunto illecito giro d’affari realizzato dall’uomo nei pressi del mega condominio. In particolare è stato accertato dai finanzieri che l’uomo, già noto alle forze dell’ordine e privo del permesso di soggiorno oltre che gravato da decreto di espulsione, in un arco temporale di quattro mesi ha effettuato 238 cessioni di stupefacenti: 44 grammi di eroina, 40 grammi di cocaina e 216,5 grammi di hashish, per un profitto di 13.500 euro. Gli episodi di spaccio sono stati ricostruiti a posteriori, attraverso l’analisi dei tabulati riferiti ad un’utenza telefonica usata dall’arrestato. Il 45enne, difeso dall’avvocato Simone Matraxia, è comparso oggi davanti al gip Domenico Potetti per l’interrogatorio di garanzia, si è avvalso della facoltà di non rispondere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X