Tutto pronto per l’arrivo
del presidente Mattarella:
450 posti e termoscanner all’ingresso

LORETO – La Celebrazione giubilare di domani vedrà il capo dello stato accendere la lampada per l’Italia nel segno della pace e della solidarietà universale. Oggi il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Ancona D'Acunto si è riunito per la definizione degli aspetti organizzativi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

118410150_773046550110364_6101913545543946667_o-325x271

I manifesti affissi per Loreto che salutano l’arrivo del presidente Mattarella

 

Tutto pronto per l’arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella domani a Loreto. Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Ancona, Antonio D’Acunto, si è riunito oggi per la definizione degli aspetti organizzativi per la celebrazione giubilare alla presenza del capo dello Stato. Il piano di sicurezza predisposto prevede l’impiego anche di volontari della protezione civile regionale per l’assistenza nella piazza della Basilica, nella quale sono previsti circa 450 posti a sedere per assicurare il distanziamento. Il Comune ricorda che dalle 9 alle 10:30 sarà aperto l’ingresso all’arco di Porta per consentire l’accesso in piazza della Madonna ai fedeli – prenotazione alla mano – che intendono assistere alla messa. Prima di entrare, il personale della Croce rossa italiana procederà alla rilevazione della temperatura con i termoscanner.

IL PROGRAMMA – Alle 11,20 sul sagrato della Basilica il Delegato pontificio, Mons. Fabio Dal Cin, accoglierà il presidente Mattarella e alle 11,30 in Basilica si celebrerà la funzione religiosa. Il programma della mattinata prevede che all’inizio della celebrazione l’arcivescovo Fabio Dal Cin rivolga il saluto al capo dello Stato e a tutti i presenti. La celebrazione sarà presieduta da mons. Paul Richard Gallagher, segretario per i Rapporti con gli Stati della Santa Sede. Al termine, alle ore 12,15, Sergio Mattarella accenderà la lampada per l’Italia nel segno della pace e della solidarietà universale. Dopo la visita nella Santa Casa, alle 12,35 circa, sempre accompagnato dal delegato pontificio e dal rettore del santuario lauretano, il capo dello Stato assisterà sul sagrato alla recita dell’Angelus e alla benedizione a tutto il mondo dell’Aeronautica civile e militare, mentre alcuni velivoli sorvoleranno il cielo di Loreto in omaggio alla patrona, la Vergine di Loreto. Con la partenza del presidente della Repubblica da piazza della Madonna (dove saranno disponibili circa 600 i posti a sedere nel rispetto del distanziamento sociale), per le ore 12.45 inizierà il deflusso dei fedeli e alle 13.15 entreranno in azione gli operai per rimuovere i presidi installati. Il pubblico non potrà entrare in Basilica. L’accesso è infatti ad esclusiva cura della Delegazione Pontificia. Per consentire ai fedeli di assistere alla Santa Messa (che si svolgerà all’interno del Santuario), il Comune di Loreto ha, pertanto, predisposto l’allestimento di 2 maxi schermi in Piazza della Madonna.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X