«In 4 per 400mila abitanti:
Polizia postale da potenziare»

IL SINDACATO Siulp della provincia di Macerata chiede più agenti e mezzi, ieri incontro con il dirigente del dipartimento delle Marche, Cinzia Grucci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

polizia_postale-300x235-1

 

«In provincia di Macerata organico esiguo alla Polizia postale e delle comunicazioni: Ci occupiamo di diverse attività: denunce, perquisizioni e sequestri, per non dimenticare gli importanti e continui incontri educativi nelle scuole. Tutto questo viene svolto in provincia di Macerata da quattro poliziotti. I dipendenti in uscita non sono mai stati rimpiazzati e quel che è più grave, tra qualche mese ne rimarranno in servizio solo tre perché uno di loro sarà posto in quiescenza» a dirlo è Damiano Cioppettini, segretario provinciale del Siulp. Ieri si è svolto un incontro tra i rappresentanti Siulp (Sindacato italiano unitario lavoratori polizia), il segretario generale regionale Paolo Andreucci e il segretario provinciale di Macerata Cioppettini con il dirigente del compartimento della Polizia postale e delle Comunicazioni “Marche” Cincia Grucci. Nodo del confronto è stata la grave carenza di personale che investe la Sezione della Polizia postale di Macerata. Grucci ha speso significative parole di stima e gratitudine verso gli operatori, ma la situazione resta grave. Le conseguenze causate da un numero così esiguo di dipendenti si ripercuotono inevitabilmente sugli operatori esponendoli a rischi professionali inaccettabili. «Nella provincia di Fermo non esiste una Sezione di Polizia Postale ed i residenti, in caso di necessità, hanno gli Uffici di Macerata come punto di riferimento. Un bacino d’utenza di 400mila abitanti circa per quattro poliziotti – dice Cioppettini –. Quello che più ci lascia sgomenti è che la Polizia Postale sta vivendo un importante processo di rinnovamento Nazionale. Rinnovamento e potenziamento, ma non per Macerata». Cioppettini conclude dicendo che «serve un tempestivo ed autorevole intervento in merito, mirato a potenziare adeguatamente gli uomini ed i mezzi disponibili per garantire ai poliziotti una migliore qualità della vita e del lavoro ed una migliore sicurezza ai cittadini». 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X