Obbligo di mascherine
a Porto Recanati e Mogliano,
multe fino a 3mila euro

COVID-19 - Altri due sindaci, dopo quello di Cingoli, hanno reso obbligatorio con rispettive ordinanze l'uso dei dispositivi di protezione individuali per entrare negli uffici pubblici e negli esercizi commerciali. Nel comune dell'entroterra le sanzioni per i trasgressori sono salatissime
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

CoronaVirus_mascherine_FF-2-1-650x461

 

In attesa che la Regione trovi la quadra con il ministero della Salute, i Comuni si stanno già muovendo in ordine sparso. E così dopo Cingoli la settimana scorsa, da ieri anche Porto Recanati e Mogliano hanno reso obbligatorio l’uso di mascherine e guanti per accedere negli uffici pubblici e negli esercizi commerciali. Il governatore Luca Ceriscioli, infatti, aveva fatto intendere chiaramente di voler emettere un’ordinanza regionale per obbligare i cittadini ad uscire con i presidi di protezione individuali, ma aveva anche specificato che avrebbe atteso, come l’Emilia Romagna, che il testo fosse stato concordato con il ministro Speranza (leggi l’articolo). E così mentre oggi ancora non si hanno notizie dell’ordinanza regionale, alcuni sindaci hanno iniziato per conto proprio nei rispettivi Comuni. A Michele Vittori di Cingoli si sono aggiunti nelle ultime ore Roberto Mozzicafreddo per Porto Recanati e Cecilia Cesetti per Mogliano. Sia a Porto Recanati che a Mogliano le ordinanze sono valide fino al 3 maggio, solo che nel primo caso è prevista una sanziona massimo di 500 euro, nel secondo si va da un minimo di 400 ad un massimo di 3mila euro. «Si tratta di comprendere che nessuno è, a priori, esente da infezione e che tutti, anche chi si sente in piena forma, potrebbe essere inconsapevolmente un veicolo di Covid-19, un “contagiatore sano” – ha spiegato la sindaca Cesetti – Indossare le mascherine può sembrare una banalità, ma assume un valore preventivo straordinario per interrompere la catena dei contagi. Lo slogan deve diventare: tutti con la mascherina per non infettare gli altri e per non infettarsi. La “mascherina obbligatoria per tutti” è la più semplice e urgente misura da adottare».

Cingoli, obbligo di mascherine e guanti: multe fino a 500 euro per i trasgressori



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X