Scritte contro Pignataro,
due giovani denunciati

MACERATA - La Digos ha individuato gli autori di alcune delle offese al questore. Si tratta di uno studente e di un commesso che lavora in centro. Il procuratore ha disposto gli interrogatori di entrambi
- caricamento letture

 

scritte-pignataro

Una delle scritte comparse contro il questore

 

Scritte offensive contro il questore di Macerata, scoperti e denunciati due degli autori: si tratta di uno studente e di un commesso che lavora nel centro di Macerata. Le indagini, coordinate dal procuratore Giovanni Giorgio, sono state condotte dalla Digos di Macerata, diretta dal vice questore Maria Nicoletta Pascucci. I poliziotti hanno sentito testimoni e analizzato filmati delle videocamere di sorveglianza. Inoltre gli agenti hanno svolto controlli durante le ore notturne e hanno concentrato le indagini su giovani che frequentano Macerata per motivi di studio.

polizia-pascucci

Il vice questore Nicoletta Pascucci

Le scritte di cui gli autori sono stati identificati sono state trovate la mattina del 21 dicembre scorso. Si leggeva: “Universitari sovversivi”, scritto su palazzo Domizi Vico, “Pignatauro boia! Boomer!” sul muro dell’istituto Confucio, e “Legalizazion” su un muro di via Tommaso Lauri. L’attività di indagine attraverso l’esame dei video ripresi da una decina di telecamere installate in città ha permesso di individuare e ricostruire i movimenti di un gruppo di giovani che si aggiravano in piena notte per le vie del centro storico: sono stati visti realizzare le scritte con vernice spray. Due di questi sono stati riconosciuti e successivamente denunciati, in concorso con gli altri componenti del gruppo, per diffamazione e imbrattamento. Sono state svolte perquisizioni a casa degli indagati, uno di loro di fuori provincia, e la polizia postale di Ancona e quella di Macerata ha trovato altri elementi utili alle indagini. Il procuratore ha disposto gli interrogatori dei due indagati.

 

«Ci hanno imbrattato il palazzo, era stato appena ristrutturato» E spunta altra scritta contro Pignataro

Centro storico invaso da scritte contro Pignataro: «Nessun passo indietro»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X