Centro storico invaso
da scritte contro Pignataro:
«Nessun passo indietro»

MACERATA - Sono comparse nel giro di un paio di giorni. Il questore: «Continuo con il mio impegno contro lo spaccio e ogni forma di illegalità». La solidarietà del senatore Paolo Arrigoni
- caricamento letture

 

scritte-pignataro-centro-macerata-7-650x488

Una delle scritte comparse in centro a Macerata contro il questore Pignataro

 

Nuove minacce e scritte offensive contro il questore di Macerata Antonio Pignataro. Sono comparse da ieri in pieno centro storico a Macerata, anche sul palazzo della Camera di commercio (leggi l’articolo).

scritte-pignataro-centro-macerata-5-325x244 «Nessuna minaccia può ostacolare il mio impegno contro lo spaccio e ogni forma di illegalità – commenta Pignataro -. Tali scritte rappresentano un motivo maggiore al fine di salvare qualche giovane vita dalla tossicodipendenza ed evitare alle famiglie dolori e tribolazioni nel vedere i propri figli drogati e votati all’autodistruzione – conclude il questore – nessun passo indietro». Pignataro ripropone le parole del Capo della Polizia Franco Gabrielli “il peggior male dei nostri tempi è l’indifferenza” e aggiunge «per questo motivo continuerò a svolgere il mio lavoro con disciplina e onore per tutelare le giovani generazioni». Il questore, dal suo arrivo a Macerata, si è particolarmente impegnato nel contrasto allo spaccio di droga e nel contesto della vendita di marijuana light, con provvedimenti di chiusura temporanea di negozi.

Solidarietà al questore è stata espressa in una nota dal senatore Paolo Arrigoni che ha definito «vergognose» le scritte apparse a Macerata: «desidero esprimere la mia più ferma condanna verso questi atti vigliacchi e la mia vicinanza al questore Pignataro, che con la sua lotta senza quartiere alla droga rende onore alle istituzioni» ha detto Arrigoni, questore a Palazzo Madama e responsabile della Lega Marche. Il senatore ha aggiunto che «La Lega sostiene convintamente Antonio Pignataro nel suo impegno contro lo spaccio e l’illegalità» e sulle scritte: «tali manifestazioni di odio nei suoi confronti richiamano alla necessità di continuare a vigilare attentamente su alcuni ambienti, legati alla vendita della cannabis cosiddetta “light”, e ricordano alla politica le proprie responsabilità nei confronti delle famiglie e dei giovani».

scritte-pignataro-centro-macerata-6-650x488

scritte-pignataro-centro-macerata-1-650x488

scritte-pignataro-centro-macerata-4-650x488

scritte-pignataro-centro-macerata-3-650x488

scritte-pignataro-centro-macerata-2-650x366

scritta-questore

«Ci hanno imbrattato il palazzo, era stato appena ristrutturato» E spunta altra scritta contro Pignataro

Ancora insulti contro il questore: imbrattato un muro del centro

“Pignataro vattene”, ennesima scritta contro il questore

Nuove scritte contro il questore, «ci danno ulteriore coraggio»

Nuove scritte contro il questore

Offese al questore Pignataro, scritte sui muri di Fabriano

Nuove scritte contro il questore nel centro di Macerata

Offese al questore: nuove scritte a Macerata

“Pignataro stai attento”, ancora minacce contro il questore

“Pignataro fascio infame”, scritte offensive contro il questore

Scritte contro Salvini e il questore



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X