facebook twitter rss

Giornata della memoria,
iniziative da Civitanova a Camerino

SHOAH - Nella città ducale verrà presentata anche una borsa di studio riservata agli studenti degli istituti superiori e delle scuole medie. Il 27 gennaio appuntamento nella scuola di Caldarola. Domenica ad Appignano un pomeriggio di riflessioni al teatro Giuseppe Gasparrini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
77 Condivisioni

 

 

Iniziative dalla costa all’entroterra per il Giorno della memoria. Lunedì (27 gennaio) sarà il 75esimo anniversario della liberazione di Auschwitz. Una ricorrenza riconosciuta internazionalmente nei confronti delle vittime dell’Olocausto. La data si riferisce all’abbattimento dei cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, dove fu compiuto il più grande genocidio nei confronti degli Ebrei.

CIVITANOVA – Il programma della giornata del 27 gennaio prevede: alle 8,30 la deposizione della corona d’alloro vicino alla targa dell’ex ghetto ebraico a Vicolo della Luna a Civitanova Alta e la posa della Pietra di Inciampo voluta dall’Anpi sul selciato in memoria dell’Olocausto. Alle 9,30 il trasferimento nell’auditorium degli Istituti d’Istruzione superiore ‘L. da Vinci’ a via Nelson Mandela, dove si svolgerà il Consiglio comunale in seduta aperta e che prevederà, l’introduzione di Claudio Morresi, presidente del Consiglio gli interventi del sindaco Fabrizio Ciarapica, dell’assessore ai Servizi Socio-educativi, Barbara Capponi, dell’assessore alla Cultura Maika Gabellieri, la lettura a tema e interventi degli alunni degli Istituti Comprensivi, dei Consiglieri comunali e di tutta la cittadinanza che vorrà partecipare. «Non ci sarebbe progetto di vita comune senza la capacità di ricordare ma soprattutto di distinguere il vero dal falso e la differenza fra bene e male – dice Ciarapica -. E ciò che accadde in quel campo di concentramento e in quel periodo della storia fu certamente “male”. E’ quindi nostro dovere trasferire questa consapevolezza nelle nuove generazioni e coinvolgere un numero sempre maggiore di giovani. È un segnale importante per la nostra comunità e il futuro della libertà nel nostro Paese». Morresi ricorda inoltre che «proprio lunedì prossimo presso il Quirinale il Capo dello Stato assegnerà al nostro liceo Linguistico un altissimo riconoscimento per il progetto “Goethe a Dachau”, nell’ambito di un concorso nazionale istituito dal Miur».

CAMERINO – La città ducale ricorda le vittime dell’Olocausto con due giornate di iniziative nelle scuole. Il calendario degli eventi, stilato in collaborazione con l’Anpi, celebra la ricorrenza internazionale della Giornata della Memoria. Due incontri, in programma domani (25 gennaio) e lunedì, dedicati agli studenti degli istituti superiori, con l’obiettivo di sensibilizzare le giovani generazioni sul tema. Sarà presente anche Matteo Petracci, della scuola di giurisprudenza dell’università di Camerino, esperto di storia contemporanea, che attraverso il suo libro “Triangoli” traccerà un parallelismo tra la stampa di regime nei confronti degli ebrei e alcune situazioni riguardanti l’attualità. Per l’occasione verrà presentata anche una borsa di studio riservata agli studenti degli istituti superiori e delle scuole medie. Nei prossimi giorni uscirà un bando con i testi che concorreranno alla borsa di studio e a giugno, durante la commemorazione degli eccidi a Camerino, sarà rivelato il vincitore a cui sarà assegnato il premio. «Questo è un momento fondamentale per la nostra storia – spiega Giovanna Sartori, assessore alla cultura -. Per non dimenticare è importante parlare di quanto accaduto con le nuove generazioni, cui spetterà portare avanti la Giornata della Memoria anche in futuro. Siamo sensibili a questo tema e abbiamo pensato d’istituire una piccola borsa di studio che prevede un lavoro di approfondimento proprio da parte degli studenti sulla storia locale, della propria città».

CALDAROLA – Lunedì a partire dalle 11 nell’auditorium dell’istituto comprensivo “Simone De Magistris”, le celebrazioni per la ricorrenza. Dopo l’introduzione di Giorgio Roselli, in rappresentanza dell’Anpi del territorio dei cinque Comuni (Caldarola, Belforte, Serrapetrona, Camporotondo e Cessapalombo), seguiranno i saluti della dirigente scolastica Mara Amico e l’intervento di Enzo Calcaterra sul tema “Da Auschwitz alla Costituzione” insieme ai saluti istituzionali dei sindaci. In serata, invece, sarà proiettato il film “Jona che visse nella balena” di Roberto Faenza.

APPIGNANO – Domenica alle 16,30, al teatro Giuseppe Gasparrini, andrà in scena un pomeriggio di riflessioni sulla Shoah. Ad organizzare l’evento “Shoah – Ricorda e pensa” è l’associazione Prometeo, con il patrocinio del Comune e del Centro Studi Storici Maceratesi, in collaborazione con Bartone Libri e l’Istituto Storico della Resistenza. Saliranno sul palco gli alunni del quarto e quinto anno della scuola primaria e del terzo anno della scuola secondaria di primo grado dell’istituto “Luca della Robbia”. I ragazzi faranno domanda alla scrittrice Loredana Frescura, che presenterà il suo libro “Storia di Fiordaliso”. Seguirà l’intervento di Giovanni Mitillo, esponente dell’Anpi Appignano, che racconterà l’esperienza vissuta dallo zio (e omonimo) Giovanni Mitillo, internato giovanissimo durante la Seconda guerra mondiale in un campo di concentramento. A seguire, Alberto Meriggi, presidente del Centro Studi Storici Maceratesi, introdurrà l’intervento di Claudio Gaetani dell’Istituto Storico della Resistenza di Macerata sul tema “Immaginare l’inimmaginabile – Il cinema racconta la Shoah”. Ad allietare il pomeriggio sarà il chitarrista Nazzareno Zacconi, che interverrà durante gli interludi musicali.

 

 

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X