facebook twitter rss

Gesuelli & Iorio, ammesso il concordato
Sarà ceduta per 7,5 milioni

IN AULA - La decisione è arrivata oggi: a comprare la società sarà un fondo americano
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
44 Condivisioni

L’avvocato Alberto Feliziani

 

Ammesso il concordato per la Gesuelli & Iorio, la società di Macerata sarà venduta per circa 7,5 milioni di euro ad un fondo americano. I giudici hanno sciolto la riserva oggi e si chiudono così «quattro anni di un autentico calvario, su cui arrivò a pronunziarsi la Cassazione, stabilendo che la procedura seguita dalla società era quella giusta e non poteva essere censurata» spiega il legale della società, l’avvocato Alberto Feliziani. E’ una vicenda che nasce da lontano quella del fallimento del gruppo che ai tempi d’oro si era occupato di importanti opere: dalla sede della Loriblu, al quartiere Isola blu di Jesolo, al nuovo hotel dell’aeroporto Raffaello Sanzio di Falconara, al complesso residenziale Lido azzurro (241 appartamenti e 5 ville, a ridosso del parco del Conero). La Cassazione aveva revocato il fallimento aprendo così nuovamente la strada per arrivare ad un concordato. I giudici nell’ammettere il concordato rilevano che c’è la proposta di acquisto da parte di un fondo americano, Apib & It corporation, che prevede il versamento complessivo di oltre 7,5 milioni di euro con cui verranno acquistati i beni della società e pagati tutti i creditori. Il guadagno del fondo sta in ciò che avanzerà dopo aver saldato i debiti (quantificati in 7,8 milioni di euro). «Ho combattuto con i mezzi che l’ordinamento mi ha posto a disposizione sempre rispettando le sentenze ma impugnandole ove ravvisavo interpretazioni non coincidenti con le norme vigenti – dice l’avvocato Feliziani che aveva fatto ricorso contro il fallimento –. Prima la Corte d’appello e poi la Suprema corte mi hanno dato ragione con l’unica amarezza della durata se è vero come è vero che “la storia” Gesuelli & Iorio è stata presa in carico da ben tre giudici delegati diversi e da due presidenti di Tribunale».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X