Il “dottor sorriso” torna a casa,
commosso saluto ai suoi bimbi:
«Zio Salvatore ci sarà sempre»

IL PEDIATRA Satolla da Pieve Torina è stato il medico di circa 1.200 bambini dell'entroterra, regalando sorrisi e speranza nei momenti più difficili. Tante le iniziative solidali che lo hanno visto protagonista, come la donazione di 600 uova pasquali. Ora ha ottenuto il trasferimento a Santeramo, in provincia di Bari, per stare vicino alla famiglia e alle sue due figlie
- caricamento letture
uova_pasquali_consegna-1-650x488

La consegna di alcune delle 600 uova

 

di Monia Orazi

Salvatore Stasolla, il pediatra del terremoto lascia e si trasferisce a Santeramo, il comune in provincia di Bari di dove è originario e dove assumerà l’incarico di pediatra. Medico di 1.200 bambini nelle zone terremotate da Castelsantangelo, passando per Visso, Muccia, Pieve Torina ed altri centri sino a Matelica, sin dalle prime ore dopo le scosse si è dato da fare, per donare sorrisi e gioia ai suoi piccoli pazienti. La sua è una scelta dettata dal cuore, torna a casa per riabbracciare le sue figlie, Caty e Chiara, che sinora hanno potuto vederlo solo il fine settimana.

uova_pasquali_consegna-4-768x1024-e1573283860863-650x553

Salvatore Satolla e un altro volontario

Ad annunciarlo lui stesso con un toccante messaggio su Facebook, accompagnato da un disegno delle figlie con scritto «papà non se ne va più». Sotto al suo post ci sono centinaia e centinaia di “mi piace” e commenti, a dimostrazione di quanto si sia fatto benvolere in questi anni. Esprimo stima e comprensione per un medico di grande umanità, un uomo di altri tempi come molti lo definiscono, gentile e disponibile, difficile da sostituire come scrivono tutti, augurandogli di godersi la sua famiglia sino ad oggi sacrificata alla professione. «Cari amici miei, cari bambini, care mamme, cari papà, abbiamo insieme condiviso tanti momenti di gioia, speranza. Insieme siamo cresciuti in questi 10 anni nelle Marche. La quotidianità, le emozioni, il terremoto, la voglia di rinascere – scrive Stasolla – ho cercato di combattere con voi tutti sempre, con la grinta e la passione. L’amore che provo per voi resterà per sempre immutato, ma è giunto il momento anche per me, ma soprattutto per le mie bambine, di ritornare a casa».

 

uova_pasquali_consegna-2-768x1024-1

Salvatore Satolla

Stasolla dopo il terremoto insieme ad Ornella Giaconi, Francesca Forconi, Francesco Pastorella e tanti amici, ha fondato un’associazione che conta oltre 150 persone sparse in tutta Italia, che tanto si sono spese in progetti di solidarietà a favore dei più piccoli. «Mentre scrivo mi vengono in mente tutti i momenti belli passati insieme, e non vi nascondo che se pur contento di ritornare nella mia terra, tanta malinconica mi assale al sol pensiero di lasciarvi. Come voi mi avere insegnato, la vita è fatta di cambiamenti ed è giunto il momento di ridare il loro papà a Caty e Chiara, le mie bambine che in questi anni ho abbracciato solo il sabato e la domenica. Ecco perché ho accettato ieri l’incarico di dottore dei bambini nel comune di Santeramo, a pochi km da casa. La mia assenza fisica, non precluderà mai, la mia presenza col cuore e come sempre, in qualunque momento avrete bisogno di me, zio Salvatore ci sarà sempre. Vi voglio bene». Tra le iniziative realizzate da Stasolla la bella festa con Babbo Natale a Camerino nella geotenda nel dicembre 2017, due stupendi parco giochi tra le Sae di Muccia, Pieve Torina e Valfornace, il dono di seicento uova di Pasqua ai bambini dei centri terremotati. Donazioni di materiali didattici alle scuole, giochi e favole per i bambini, si legano a numerose iniziative attuate in questi anni difficili. «I bambini sono il motore della rinascita – ama ripetere Stasolla – senza bimbi non si va da nessuna parte, ridare loro un sorriso, gioia e felicità fa bene al cuore ed all’anima». Stasolla, detto il dottor Sorriso perché dopo ogni visita regala qualcosa al suo piccolo paziente, arrivato nelle Marche a 28 anni, inizia dunque un nuovo capitolo della sua vita in Puglia, la sua terra, ma con tanti piccoli amici e le loro famiglie nel cuore.

uova_pasquali_consegna-7-768x1024-e1573283875625-650x520



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X