Nuovo polo didattico Unimc,
scelta l’incompiuta di piazza Pizzarello

MACERATA - Oggi la delibera del Consiglio di amministrazione per l’avvio della procedura di acquisto. L’edificio scelto è di oltre cinquemila metri quadri e permetterà di conseguire un’elevata sicurezza antisismica oltre a trovarsi in una posizione strategica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

degrado-piazza-pizzarello-macerata_foto-LB-16-650x433

 

Il Consiglio di amministrazione dell’Università di Macerata oggi ha approvato la conclusione della procedura di avviso pubblico esplorativo finalizzata al reperimento di un immobile da destinare a nuovo polo didattico e uffici amministrativi dell’ateneo. La scelta è caduta sul complesso immobiliare di Piazza Pizzarello, in parte realizzato e non completato, di proprietà della Italappalti srl di Porto San Giorgio.

Il cda dell’ateneo ha approvato l’avvio delle procedure finalizzate all’’acquisizione dell’intero complesso, fatta eccezione per la torre a vetri in via Emanuele Filiberto. L’acquisizione effettiva si perfezionerà al termine del complesso iter previsto dall’avviso che prevedeva una serie di verifiche tecnico-amministrative e l’ottenimento delle autorizzazioni di legge. Espletata questa fase, e definita pertanto la procedura, potrà procedersi al perfezionamento dell’acquisto e al completamento dell’immobile. In considerazione della complessità oggettiva dell’operazione, l’ateneo si riserva di fornire nei prossimi giorni una più dettagliata illustrazione dell’intervento previsto che, come si ricorderà, è finalizzato a mettere a disposizione dell’utenza universitaria – nel più breve tempo possibile – un edificio localizzato in posizione strategica e dotato di elevati requisiti di sicurezza antisismica.

Le manifestazioni di interesse pervenute erano tredici e, tra queste, cinque, avendo superato il vaglio di ammissibilità, sono state sottoposte ad accurata valutazione. Dopo un’attenta analisi di punti di forza e debolezza, opportunità e rischi, il giudizio finale complessivo, supportato dagli uffici tecnici, ha portato a privilegiare l’immobile non ancora ultimato di via Pizzarello, ritenuto il più vantaggioso e rispondente alle finalità perseguite dall’ateneo. L’edificio, di oltre cinquemila metri quadri, presenta un sistema strutturale di recente realizzazione che permetterà di conseguire un’elevata sicurezza antisismica e si trova in una posizione strategica rispetto alle attuali sedi universitarie e al sistema cittadino dei servizi logistici di trasporto.

Unimc a caccia di immobili, 13 offerte: ci sono anche Mestica ed ex Monachette



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X