facebook twitter rss

Blitz nell’azienda tessile:
sigilli all’ingresso e denuncia per il titolare

POTENZA PICENA - La ditta è di un cittadino cinese che dovrà rispondere di diverse irregolarità. Trovato anche un lavoratore in nero. Multa di 51mila euro
sabato 11 Maggio 2019 - Ore 09:39 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
39 Condivisioni

Irregolarità e un lavoratore in nero nell’azienda tessile, multe e ammende per 51 mila euro. Denunciato l’imprenditore e sigilli all’attività.

Blitz dei militari dell’Arma di Potenza Picena supportati dagli uomini della Compagnia diretta dal Maggiore Enzo Marinelli, assieme al nucleo ispettivo carabinieri ispettorato del lavoro di Macerata ieri lungo la strada Regina nel comune di Potenza Picena. I sigilli sono scattati nei confronti di un’attività che si occupa di lavorazione di capi di abbigliamento conto terzi e appartenente ad un 46enne di nazionalità cinese e residente a Castorano. A suo carico i carabinieri hanno rilevato numerose irregolarità  e al termine dei controlli l’uomo è stato denunciato per falsità ideologica in atto pubblico, omessa redazione del documento di valutazione rischi, omessa visita medica dei lavoratori, omessa informazione dei lavoratori e della segnaletica per la prevenzione infortuni sul lavoro. A questo scopo è stato disposto il sequestro preventivo dello stabile. I carabinieri dell’ispettorato del lavoro hanno trovato all’interno della ditta anche un collaboratore non in regola con il contratto di lavoro su otto dipendenti totali. Per il titolare, oltre alla denuncia anche sanzioni amministrative e ammende per 51mila euro.

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X