facebook twitter rss

Quattro famiglie tornano a casa:
«Segnale di speranza»

CESSAPALOMBO - Le loro abitazioni avevano danni lievi e sono state sistemate. Il sindaco Giammario Ottavi: «Abbiamo circa l’80 percento delle persone sfollate dopo il sisma, ma la maggior parte è rimasta sul posto, spesso adattandosi in condizioni non agevoli»
venerdì 29 Marzo 2019 - Ore 11:27 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

811 Condivisioni

 

Giammario Ottavi, primo cittadino di Cessapalombo

 

Sono rientrate a casa quattro famiglie a Cessapalombo, dopo i lavori di riparazione dei danni causati dal terremoto. Le abitazioni avevano riportato danni lievi (cioè schede Aedes con esito B). «Dopo la riapertura del Giardino delle Farfalle e della country house L’incanto dei Sibillini e di altre attività produttive – spiega il sindaco Giammario Ottavi – le famiglie cominciano a rientrare nelle loro abitazioni. E’ un messaggio di speranza. Abbiamo circa l’80 percento delle persone fuori casa, ma la maggior parte è rimasta sul posto, spesso adattandosi in condizioni non agevoli». Gli abitanti si sono attrezzati come hanno potuto pur di rimanere sul territorio per accudire bestiame e animali e mandare avanti le aziende, senza mollare. «Entro il prossimo mese – conclude Ottavi – rientreranno altre famiglie. Speriamo che sia iniziata l’ora della rinascita».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X