Parcheggio sotto al Varco sul mare:
il progetto approda in maggioranza

CIVITANOVA - Illustrata da uno studio di architettura l'ipotesi per una riqualificazione del centro legata alla realizzazione di 400 posti auto sotterranei. I lavori costerebbero 11 milioni di euro in totale, ma ancora non c'è copertura finanziaria
- caricamento letture

giovani-architetti-in-visita-al-varco-sul-mare-civitanova-5-325x217

 

Parcheggio sotto al Varco sul mare, presentato l’altra sera in maggioranza il progetto realizzato da uno studio di architettura. Torna a prendere corpo l’idea di proporre un grosso parcheggio interrato nell’area dell’ex ente fiera. Si tratterebbe di 400 posti auto. Dell’ipotesi aveva parlato mesi fa anche il sindaco Fabrizio Ciarapica raccontando di aver visionato la proposta di un’azienda che avrebbe realizzato dei parcheggi per il Comune a condizioni da valutare e che si diceva disposto anche a riqualificare il centro. In cambio il Comune avrebbe ceduto l’area dei parcheggi sul lungomare che da bianchi sarebbero diventati blu con pagamento della sosta. Questa una delle strade percorribili ipotizzate nella prima fase. Poi i dubbi e la contrarietà di alcuni consiglieri di maggioranza avevano momentaneamente interrotto il dibattito sulla questione, ma nel frattempo gli architetti sono andati avanti e ieri è stato presentato attraverso dei rendering quello che potrebbe essere il nuovo aspetto del cuore di Civitanova. In sostanza l’idea di fondo è quella di creare un unico corridoio pedonale che colleghi piazza XX Settembre fino al mare. Per fare questo ci sarebbe una riduzione di parcheggi in piazza, una strada che passa attorno ai giardini, che attraversa il Lido Cluana e arriva sul lungomare Piermanni. Tra le ipotesi per superare il tratto di viale Vittorio Veneto, quella di una modifica alla viabilità con dirottamento del traffico da sud su via Cavour. Ma al momento sono solo schizzi su carta. Ieri sera infatti ai consiglieri non è stato illustrato palesemente come si finanzierebbe l’opera e cosa al privato verrebbe dato in cambio del faraonico progetto di riqualificazione del centro che prevede, fra le altre cose, anche una nuova pavimentazione. Il tutto peserebbe per circa 11 milioni di euro. Ma se il rendering mostra come diventerebbe architettonicamente quella parte nevralgica della città, poco o nulla ancora si sa del progetto finanziario che c’è dietro la realizzazione dell’opera. L’operazione è stata accolta con entusiasmo dalla maggioranza, che però non era al completo per l’assenza di alcuni consiglieri, tra cui Sergio Marzetti che da qualche tempo non parteciperebbe più alle riunioni della dei suoi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X