Prima va contromano in autostrada,
poi a casa picchia madre e padre:
arrestato 39enne

MOGLIANO - L'uomo era stato fermato dalla polizia tra Pedaso e Porto San Giorgio sull'A14: per lui era scattata una multa e la sospensione della patente. Quando è stato riaccompagnato nell'abitazione dove vive con i genitori, si è scagliato contro di loro e li ha anche minacciati con un coltello. Entrambi sono finiti in ospedale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
carabinieri-arresto

Foto d’archivio

 

Prima viaggia contromano in autostrada, poi una volta tornato a casa picchia il padre e la madre: arrestato un 39enne di Mogliano. Erano circa le 23 di ieri sera quando al centralino della polizia sono arrivate diverse segnalazioni di un’auto che procedeva contromano lungo la A14. Gli agenti l’hanno raggiunta e fermata tra Pedaso e Porto San Giorgio. Alla guida c’era un 39enne residente a Mogliano. Per lui è scattata la multa e la sospensione della patente. Una volta riaccompagnato a casa però è successo altro. L’uomo ha cominciato a discutere, per motivi di poco conto, con i genitori anziani. La cosa è degenerata e l’uomo ha colpito il padre e picchiato la madre. L’uomo ha minacciato la donna con un grosso coltello da caccia e questa è rimasta ferita nel tentativo di difendersi. La donna ha riportato lesioni giudicate guaribili in 30 giorni, mentre il padre se la caverà nell’arco di alcuni giorni. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Corridonia e di Mogliano che hanno arrestato il 39enne. Deve rispondere di lesioni gravi, aggravate dal fatto che erano rivolte ai genitori e dalla presenza del coltello. L’uomo ora si trova in carcere ad Ascoli.

(Servizio aggiornato alle 17,30)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X