facebook twitter rss

A Recanati con il Leopardibus:
il tour diventa multimediale e interattivo

RECANATI - Il progetto di Veronica Sassaroli e Valentina Vindusca ha vinto la maratona di Creatività svoltasi a LuBeC
sabato 14 Ottobre 2017 - Ore 10:56 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Veronica Sassaroli e Valentina Vindusca con l’assessore Rita Soccio durante la premiazione

 

Il logo del progetto

Si chiama “Leopardibus ed è uno dei dei progetti che hanno trionfato a Creathon, la maratona di Creatività svoltasi a LuBeC, conquistando il primo posto per il tema Leopardi e Recanati. L’altro tema era Puccini e Lucca , “Giacomo VS Giacomo” era infatti il concept della 24 ore non stop. Due ragazze formano il #teamLeopardi, il cui nome “VaVe” raccoglie le iniziali delle due trionfatrici, Veronica Sassaroli e Valentina Vindusca. “Siamo in tempo” è il nome della squadra che ha trionfato per il Maestro toscano. Quattro maschi compongono infatti il #teamPuccini – David Rainò, Federico Lorenzi, Filippo Consani.

L’idea del Leopardibus concerne la realizzazione di un minibus multimediale e interattivo, che accompagni i visitatori in tour per la città di Recanati, alla scoperta dei luoghi più rilevanti nella vita del suo massimo rappresentante, Giacomo Leopardi, e non solo. La navetta sarà a tutti gli effetti un’esperienza museale multimediale, dotata di installazioni interattive e ricostruzioni storiche accurate.A bordo della navetta non ci sarà una guida qualunque, ma Leopardi stesso. Un monitor principale proietterà il video del Poeta che descrive con precisione i luoghi che sta attraversando. Ogni postazione sarà dotata di piccoli monitor/tablet touch-screen con ingresso audio, sul quale l’installazione di un Pdf interattivo permetterà di scoprire curiosità legate alla città. I visitatori avranno la possibilità di scattare una foto durante il tour da caricare sui social utilizzando l’hashtag #InfinitoRecanati. Le foto, raccolte (periodicamente) in un monitor intermedio, scorreranno in uno slide show continuo.

“Living Opera” persegue lo scopo di valorizzare e innovare il Museo Casa natale di Giacomo Puccini, attraverso l’allestimento di una sala dotata di 15 schermi touch-screen, 8 cuffie wireless e 3 videoproiettori dove l’utente abbia la possibilità di una fruizione multimediale, interattiva e sinestetica della vita e dell’opera del maestro Puccini invece Entrambi i progetti sono risultati attinenti a quanto richiesto dall’hackathon e giudicati fattibili, sia in termini economici che per la pertinenza con i soggetti a cui saranno destinati.

I due team, premiati alla presenza del sindaco di Lucca Alessandro Tambellini e dell’Assessore alle Culture di Recanati Rita Soccio, hanno vinto 3mila euro ciascuno e la pubblicazione del progetto sui portali di Lubec.it e Creathon, nonché la diffusione attraverso i canali di comunicazione dei partner dell’iniziativa.

I team vincitori beneficeranno inoltre delle opportunità offerte dal Polo Tecnologico Lucchese e potranno usufruire di un periodo di 6 mesi di insediamento gratuito in uno spazio condiviso all’interno del Polo stesso. La maratona è organizzata all’interno di Retic, la rete del sistema di incubazione per nuove imprese Tic, finanziata nell’ambito transfrontaliero Italia Francia Marittimo.

Creathon è un living lab di Fondazione Promo Pa, Polo Tecnologico Lucchese e Camera di Commercio di Lucca, organizzato e promosso da LuBeC, con il partenariato del Comune di Recanati e della Fondazione Giacomo Puccini Lucca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X