La vasca di Alex Britti
torna al Parco della Fantasia
“L’avevano rubata, si sono pentiti”

MACERATA - L'oggetto dedicato al cantautore romano è tornato oggi nel variopinto museo del cavalier Prato che sta riducendo l'esposizione dopo la sollecitazione del Consiglio comunale
- caricamento letture
prato-2-1-650x323

La vasca di Alex Britti è stata rimossa dal Parco della Fantasia (foto di Roberto Rapari)

 

prato-1-300x400

 

La vasca di Alex Britti torna nel parco della Fantasia di Franco Prato. L’oggetto che era stato rubato dal museo all’aperto allestito dal Cavaliere alla fine di via Roma è stato riportato oggi davanti all’area che il Cavaliere affitta dalle Ferrovie dello Stato. “Chi me lo ha rubato si è pentito e me lo ha riportato – racconta Prato – Tante persone mi hanno rubato i pezzi migliori del museo. Oggetti che hanno anche oltre 100 anni di storia”. Le vasche sono in realtà 2, entrambe con i piedi e dedicate all’omonima canzone del cantautore romano, idolo del Cavaliere. Oggi la bella scoperta del ritorno della vasca, di quelle con i piedi come non se ne trovano più. 

Il momento è stato immortalato da Roberto Rapari che ha postato la foto su facebook. Intanto continua l’opera di pulizia che Franco Prato, ex vigile del fuoco, sta portando avanti nell’area che da oltre 35 anni ospita la sua variopinta esposizione (leggi l’articolo). “Ho iniziato da circa 2 mesi –  specifica il Cavaliere – dopo che ho parlato con gli assessori”. Prato ha dato seguito ad un ordine del giorno approvato dal Consiglio comunale lo scorso luglio con cui si sollecitava la pulizia dell’area (leggi l’articolo). 

(Cla. Ri.)

Il taglio del Prato, pulizie al “Parco della fantasia”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X