Real Molino nuova leader,
Accademia esagerata

IL PUNTO SULLA TERZA CATEGORIA - In parità il derby Abbadiense-Treiese, Sforzacosta subisce sette reti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La formazione della Nova Camers

La formazione della Nova Camers

 

di Michele Carbonari

Il terremoto è stato il fattore dominante della quinta giornata di andata nel girone F di Terza categoria. Ben quattro le gare rinviate: Visso – Real Montolmo, Petriolo – Pievebovigliana, San Ginesio – Real Marche e Colbuccaro – Vis Gualdo. Soltanto tre le partite giocate. Il Real Molino è la nuova capolista solitaria in virtu del successo di misura in casa della Palombese: decide Muzi. Il Ripesanginesio si conferma seconda forza del campionato vincendo 3-2 il big match contro la Pennese. Tesei e Contigiani portano avanti i locali, la doppietta di Marcoaldi ristabilisce la parità ma Moglianesi regala i tre punti ai rosanero. Termina in parità la sfida tra Borgo Mogliano e Monte San Martino (2-2 il finale: doppietta Junuzi per i locali, Peretti e Brasili per gli ospiti). Nel girone E invece due sono state le partite rinviate a causa del terremoto: Nova Camers – San Francesco Cingoli e Real Matelica – Juventus Club Tolentino. Salta all’occhio la travolgente vittoria dell’Accademia Calcio ai danni dello Sforzacosta: 7-2. Le doppiette di Leonardo Coppari e Seferi insieme ai gol di Elzan Elmazi, Peloni e Maraschio portano sul massimo vantaggio i biancoblu mentre nel finale i due rigori di Castaneda accorciano le distanze. Con questo successo la squadra di Montefano conquista la vetta in compagnia di Urbanitas Apiro e Treiese. I rosanero vincono 2-1 la sfida interna contro il C.S.I Recanati trascinati dai gol di Fratoni e di Mastrolorenzi, quest’ultimo in pieno recupero. I rossobu invece pareggiano 1-1 a Santa Maria in Selva il derby contro l’Abbadiense (Nicola Gasparrini porta avanti gli uomini di Prosperi mentre il rigore di Agnetti regala il pareggio ai ragazzi di Ricci, che rimangono in dieci già nel primo tempo per l’espulsione di Brandoni per proteste). Pirotecnica la vittoria del Just Macerata in casa contro gli Amatori Appignano: 4-3 (capitan Nicolai, Salvucci, Cirilli e Baldoni in gol per i biancorossi, doppietta di Luca Sacchi ed un autogol a favore della truppa di Maccioni). Infine, termina in parità (2-2) il derby mariano tra Red Pin e Lauretum. Nel girone G dividono la posta in palio La Saetta, che rimane terza, e San Giuseppe nella sfida tutta civitanovese. Del Medico porta avanti i gialloblu, Santori li riacciuffa in zona Cesarini. Scala posizioni il Real Citanò, ora quarto, grazie alla netta vittoria tra le mura amiche, in rimonta, contro Belmontese Matenana (4-2 il finale). Sotto di due gol, Rossetani, Fabi (doppietta) e Calderoni ribaltano il risultato a favore del team guidato da Mauro Perugini, arrivato alla guida dei rossoblu lunedì scorso dopo le dimissioni di Francesco Ciarapica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X