Due sciacalli scoperti dalla polizia
In auto arnesi da scasso

SISMA - Sono un romeno e un moldavo, trovati in giro a Ussita. Uno di loro era già noto per diversi furti e aveva il tesserino di una associazione ambientalista. Sono stati denunciati, foglio di via per entrambi e divieto di ritorno per tre anni
- caricamento letture

 

 

L'attrezzatura

L’attrezzatura sequestrata dalla polizia

 

A Ussita sorpresi e denunciati due sciacalli: in auto avevano arnesi da scasso, uno di loro portava con sé un tesserino simile a quello delle forze dell’ordine. A scoprirli la polizia che stava pattugliando la cittadina, uno dei centri più colpiti dal sisma e dove sono centinaia le persone sfollate. Sono stati sorpresi alle 12 di oggi dagli agenti della questura di Macerata e del reparto mobile di Padova. I poliziotti durante i controlli disposti per evitare episodi di sciacallaggio nei comuni colpiti dal sisma, hanno fermato due giovani, un romeno di 24 anni e un moldavo di 26, già noto per diversi episodi di furto. Gli agenti hanno svolto un controllo sull’auto, sui cui vetri erano presenti adesivi di varie associazioni sanitarie ed ambientali. All’interno della vettura gli agenti hanno trovato vari arnesi che potevano venire utilizzati per forzare porte e serrature: cacciaviti, pinze, lime.

polizia-terremoto

I sopralluoghi della polizia

Inoltre avevano in tasca due ricetrasmittenti sintonizzate sullo stesso canale. I due giovani non sono stati in grado di fornire giustificazioni sulla loro presenza a Ussita visto che entrambi risultano risiedere in provincia di Roma. Il moldavo aveva con sé un tesserino con placca metallica, simile a quelle usate dalle forze dell’ordine, di una associazione ambientalista nazionale dalla quale è stato espulso nel 2015. Accompagnati in questura a Macerata, sono stati denunciati per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e per il reato di inosservanza dei provvedimenti dell’autorità per essere entrati in una zona interdetta. Per entrambi è stato fatto un foglio di via con obbligo di firma nel comune dove risiedono e divieto di far ritorno nel Maceratese per tre anni.

(Gian. Gin.)

sciacalli



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X