Clima da stadio per il piano parcheggi:
il Consiglio riapre le porte all’Assm

TOLENTINO - Approvato il documento presentato a sorpresa dal sindaco Pezzanesi: la partecipata avrà circa 20 giorni per decidere se assumere o meno la gestione. Ripetuti ma rimasti inascoltati gli appelli dell'opposizione per il ritiro del bando. Prugni solleva dubbi sulla possibilità di realizzare la palestra in viale Matteotti
- caricamento letture
L'intervento del sindaco Pezzanesi

L’intervento del sindaco Pezzanesi

 

di Federica Nardi

Piano parcheggi a Tolentino, passo indietro dell’amministrazione Pezzanesi che a pochi minuti dal Consiglio comunale di oggi aveva presentato una mozione urgente per modificare il bando. Approvata a maggioranza tra le perplessità dell’opposizione. Passano nel silenzio le obiezioni del democrat Bruno Prugni che svela: “Sul parcheggio il viale Matteotti non si può costruire la palestra dato che il parcheggio é vincolato dalla legge Tognoli e dai finanziamenti regionali, che indicano la destinazione d’uso”. Il penultimo atto (la presentazione del rendiconto 2015 é ancora in corso) di un Consiglio segnato da colpi di scena (le dimissioni del presidente Sclavi, e l’annuncio a mezzo lettera del sindaco di Camporotondo nell’articolo precedente), da applausi e fischi da parte dei tanti cittadini accorsi per assistere alla discussione. Non sono mancate aspre polemiche, come quella che ha contrapposto Antonio Trombetta e i 5stelle dopo che Gian Mario Mercorelli ha presentato un ordine del giorno per censurare le presunte dichiarazioni filofasciste apparse sul profilo Facebook di Trombetta (punto la cui discussione è rimandata al prossimo Consiglio comunale).

Il cartello lasciato da una cittadina

Il cartello lasciato da una cittadina

Punto principale delle modifiche accolte oggi a maggioranza: l’apertura verso la gestione Assm che starebbe valutando con una banca la possibilità di accedere ai finanziamenti necessari per gestire direttamente i parcheggi. Secondo il provvedimento votato oggi l’Assm avrà circa 20 giorni per comunicare in via definitiva la sua posizione. In caso di risposta positiva della municipalizzata il bando sarà revocato.
Ecco le altre modifiche al bando per il nuovo piano parcheggi approvate nell’assise di oggi. Il privato che avrà in concessione i parcheggi dovrà pagare la Tari (ma non la Tosap, come richiesto dall’opposizione che ha visto bocciati tutti i punti presentati oggi). Nella zona blu e rossa sarà prevista la pausa pranzo gratuita dalle 12,30 alle 14,30. Gli over 60 con tessera Acli e Bocciofila saranno esonerati dal pagamento della tariffa nei parcheggi di San Catervo e Foro Boario. Chi farà l’abbonamento potrà sostare gratuitamente nei parcheggi di cintura (Filzi, Foro Boario e Matteotti). Prevista possibilità di abbonamento a 400 euro annui o 40 euro al mese per i parcheggi di cintura. Contro il piano parcheggi sono state raccolte 2.300 firme. 

Molti i cittadini presenti in sala consiliare

Molti i cittadini presenti in sala consiliare

consiglio_comunale_tolentino_comi (3)

consiglio piano parcheggi tolentino

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X