Spaccata al Valdichienti
Sfondano l’ingresso col furgone,
rubano una colonnina bancomat

MACERATA - I ladri hanno agito questa notte intorno all'una. Bottino di 50mila euro. A colpire sono stati cinque uomini che hanno imbracato l'apparecchiatura per poi trascinarla fuori con il veicolo
- caricamento letture
L'ingresso del Valdichienti

L’ingresso del Valdichienti sfondato dai malviventi

di Gianluca Ginella

A bordo di un furgone sfondano uno degli ingressi del centro commerciale Valdichienti di Piediripa, a Macerata: poi legano una colonnina bancomat della Bcc la fissano al veicolo e la trascinano fuori per diversi metri. Un furto rocambolesco quello che hanno messo a segno alcuni malviventi intorno all’una di questa notte: il bottino, fatto dei soldi che erano contenuti nel bancomat, si aggira sui 50mila euro. Nel cuore della notte, cinque malviventi hanno raggiunto il piazzale del centro commerciale Valdichienti.

furto_valdichienti (4)

Il punto in cui si trovava il bancomat che è stato portato via dai banditi

Quattro di loro erano a bordo di un furgone Fiat Scudo bianco. Un quinto stava su di un Fiat Fiorino. I quattro a bordo del furgone hanno posizionato il mezzo di fronte ad una delle entrate del centro commerciale. Quella che si trova vicino al Self. Distanziato il mezzo di qualche decina di metri per prendere velocità i malviventi hanno dato gas. Il veicolo ha impattato contro le porte a vetri all’ingresso, sfondandole. Dentro al centro commerciale le luci del furgone si sono fatte strada lungo la galleria buia e deserta. Il mezzo è andato fino in fondo alla galleria. Fino a dove si trova una colonnina bancomat della Banca di credito cooperativo che si trova sulla destra rispetto all’ingresso del supermercato. Poi dal veicolo sono scese quattro persone: quattro uomini incappucciati e con le scarpe sporche di fango (diverse impronte sono state trovate sul pavimento del centro commerciale). Probabile che si siano sporcati poco prima, per andare a prendere il furgone che forse avevano lasciato in qualche posto in campagna in attesa di agire. I banditi avevano una grossa fune, simile ad una cima usata per ormeggiare le imbarcazioni. Con quella hanno imbracato la colonnina del bancomat. Uno dei capi della fune lo hanno legato al furgone. A quel punto uno dei malviventi è tornato sul furgone e ha dato gas. La colonnina ha ceduto e l’uomo al volante del Fiat Scudo è andato dritto fino all’uscita con i tre complici che gli sono corsi dietro per poi salire anche loro sul furgone. Una volta fuori i banditi hanno attraversato il parcheggio, sempre con la colonnina legata al furgone. Sono giunti vicino a dove si trova il laghetto, alla fine del piazzale. Lì la corda si è spezzata. A quel punto i malviventi hanno raccolto la colonnina e l’hanno caricata sul furgone. Poi sono spariti. Il tutto è durato circa 8 minuti. L’allarme nel frattempo è scattato e sul posto nel giro di pochissimo sono giunte le volanti della polizia. Poi sono scattate le ricerche del furgone. Polizia, carabinieri, personale delle aziende di vigilanza notturna hanno battuto le campagne della zona in cerca del veicolo con il quale i malviventi si sono allontanati in direzione di San Claudio. Nessuna traccia. Subito sono state riparate le porte per consentire l’ingresso dei clienti: “Stiamo conteggiando i danni” dice il direttore del centro commerciale, Gianluca Tittarelli.

(Servizio aggiornato alle 12,05)

furto_valdichienti (1)

furto_valdichienti (2)

furto_valdichienti (3)

gianluca tittarelli valdichienti vigilantes

Il direttore Gianluca Tittarelli con personale della sicurezza (Foto di Andrea Petinari)

Il direttore Gianluca Tittarelli (Foto di Andrea Petinari)

Il direttore Gianluca Tittarelli (Foto di Andrea Petinari)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X