Il Comune espropria ma non paga,
il video delle Iene sull’ex Ceccotti

CIVITANOVA - Dopo il blitz dell'inviato Mauro Casciari, ieri sera è stato trasmesso il servizio su Italia Uno relativo al mancato indennizzo che la famiglia proprietaria dell'area doveva riscuotere. Rimbalzo di responsabilità tra Comune e ragioneria dello Stato. Corvatta: "Il fallimento complica la vicenda". Gabriele Frontoni: "Ricorreremo alla Corte europea per i diritti dell'uomo"
- caricamento letture
L'inviato delle Iene con Gabriele Frontoni

L’inviato delle Iene con Gabriele Frontoni

 

Il dirigente Maurizio Scarpecci atteso dalle Iene

Il dirigente Maurizio Scarpecci atteso dalle Iene

di Marina Verdenelli

VIDEO

Civitanova in onda sulle Iene di Italia Uno. E’ stato trasmesso ieri il blitz dell’inviato Mauro Casciari, arrivato in città il 4 febbraio scorso, sull’ex area Ceccotti e sul caso della famiglia Frontoni che attende da 13 anni il pagamento dell’esproprio. I condimenti della lunga vicenda c’erano tutti. Il curatore fallimentare che non risponde, il Comune che lo tira in ballo e una ragioneria dello Stato che non può sbloccare i 659mila euro come indennizzo dell’esproprio perché non vengono indicati i beneficiari. Questo ha evidenziato l’inviato Casciari lasciando la vicenda ancora da sciogliere. Casciari ha bussato a tutte le porte: quella del dirigente dell’ufficio urbanistica Maurizio Scarpecci, quella della ragioneria dello Stato, quella del sindaco Tommaso Corvatta ed infine quella di Francesco Macario, il curatore fallimentare che ha chiesto la cifra dell’esproprio destinata ai Frontoni per pagare i creditori dopo il fallimento della Terzo Millennio. «Proprio così – commenta Gabriele Frontoni – adesso ricorreremo alla Corte europea per i diritti dell’uomo. Stiamo già preparando il ricorso con l’avvocato Claudio Fraticelli. Chiederemo che venga condannato lo Stato al pagamento della somma che ci spetta. Siamo stanchi del gioco delle tre carte».

 

Il sopralluogo delle Iene con Gabriele Frontoni all'ex area Ceccotti

Il sopralluogo delle Iene con Gabriele Frontoni all’ex area Ceccotti

IL SERVIZIO – La prima tappa di Casciari è stata con Scarpecci. «Perché non date il nullaosta ?» ha chiesto l’inviato al dirigente del Comune. «Ho già fatto la richiesta – ha risposto Scarpecci – abbiamo fatto quello che ci competeva. Possono andare con il nostro foglio alla ragioneria dello Stato che provvederà allo svincolo della somma». Ma dalla ragioneria la risposta è stata un’altra. «Va indicato – ha detto Manuela Viconi, della ragioneria territoriale – il beneficiario». Le iene allora sono tornate in Comune a parlare con il sindaco Corvatta che ha chiarito. «Di mezzo c’è un curatore fallimentare – ha detto il primo cittadino – che complica la vicenda». Ed è Francesco Macari, avvocato, anche lui intercettato dalle Iene. Alla domanda se è possibile espropriare senza pagare l’indennizzo ha risposto: «In Italia no». Messo di fronte al caso della famiglia Frontoni si è trincerato dietro ad un «c’è in corso un fallimento e non posso parlare, ne parleremo in tribunale». La vicenda continua.

GUARDA IL VIDEO

Casciari con il sindaco Corvatta

Casciari con il sindaco Corvatta

le iene casciari - esproprio parcheggio stazione - civitanova (8)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X