Proteste contro Salvini,
il leader della Lega denuncia

CONTESTAZIONI - I fatti riguardano gli episodi avvenuti il 27 aprile scorso all'Hotel House e allo Sferisterio
- caricamento letture
Un momento degli scontri allo Sferisterio

Un momento degli scontri allo Sferisterio

Era stato un 27 aprile caldo, caldo per le contestazioni che avevano accompagnato la visita del leader della Lega Nord Matteo Salvini a Porto Recanati (destinazione Hotel House) e a Macerata (leggi l’articolo). In seguito a quegli episodi, durante i quali il leader del Carroccio non aveva potuto far visita all’Hotel House e a Macerata c’erano stati scontri tra manifestanti e forze dell’ordine, Salvini ha sporto denuncia alla procura di Trento. Il fascicolo, per competenza, è passato poi a quella di Macerata. La procura a giugno aveva chiuso le indagini per gli scontri allo Sferisterio, sette le persone che erano state iscritte nel registro degli indagati per quegli episodi in base alla ricostruzione di quanto accaduto fatta da Digos e Squadra mobile di Macerata e coordinate dal procuratore Giovanni Giorgio. Allo Sferisterio c’erano stati, prima degli scontri, cori offensivi tra contestatori e i supporter del leader del Carroccio.

Le cotestazioni all'Hotel House

Le contestazioni all’Hotel House

Poi c’erano stati lanci di uova e infine manifestanti anti Salvini e poliziotti erano venuti in contatto. I reati contestati per quei fatti, a vario titolo, vanno dall’aver promosso una manifestazione non autorizzata, alla resistenza a pubblico ufficiale. A Porto Recanati invece la visita di Salvini era stata stoppata da numerose persone che di fatto gli avevano impedito di raggiungere l’Hotel House. Anche per questi episodi la procura ha aperto un fascicolo. Parallelamente al lavoro della procura, il leader della Lega ha deciso di denunciare i fatti.

(Gian. Gin.)

 

 

 

Matteo Salvini all'Hotel House

Matteo Salvini all’Hotel House



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X