Lorenzo Moscoloni, un futuro da Messi
Il baby campione incanta (VIDEO)

TALENTO - Ha undici anni e vive in Argentina, ma il suo sangue è maceratese. La famiglia è originaria di Montefano
- caricamento letture

Lorenzo Moscoloni (9)

lorenzo moscoloni  20

Lorenzo Moscoloni

 

di Marco Cencioni

Nelle sue vene scorre sangue maceratese, la sua famiglia è originaria di Montefano. Lorenzo Moscoloni, undici anni, vive a Villa Constitucion, provincia di Santa Fe, in Argentina: sarà lui l’erede di Lionel Messi? Abita a 50 chilometri da Rosario dove è nato il numero dieci del Barcellona. E’ tutto mancino come “La Pulga” ed è stato selezionato dal Newells Old Boys per un provino, la stessa squadra professionistica dove la bandiera blaugrana ha iniziato la rincorsa verso la gloria. A giudicare dal video che sta impazzando su youtube il giovane talento di origine marchigiana ha tutti i numeri per sognare un futuro nel mondo del calcio.

Guarda sotto i video:

Lorenzo Moscoloni a 9 anni

Il meglio di Lorenzo Moscoloni nella passata stagione

Lorenzo Moscoloni (6)

Lorenzo Moscoloni

La visione di gioco è sicuramente la sua caratteristica principale, qualità che raramente si può trovare in un bambino di soli 11 anni. Sembra quasi che Lorenzo sappia sempre cosa fare della palla. Ovviamente, anche il bagaglio tecnico è di tutto rispetto. Piede fatato, il sinistro, capace di conclusioni potenti come precise, anche su calcio piazzato. I “numeri” sono di gran classe. In comune con Messi ha anche le origini, dato che il campione argentino ha un trisavolo che partì da Recanati nel 1889 alla volta di Rosario (leggi l’articolo). Nel caso di Lorenzo le origini, però, sono più dirette. Basti pensare che per il primo anno della sua vita è stato anche iscritto all’anagrafe del comune di Montefano. Segue il calcio italiano, tifa Juventus, adora Pirlo e magari, un giorno, potrebbe vestire la maglia della nostra nazionale.

Lorenzo Moscoloni e il nonno Giovanni

Lorenzo Moscoloni e il nonno Giovanni

I suoi bisnonni sono originari di Passatempo e si sono stabiliti nel centro maceratese dopo il matrimonio. Dalla loro unione nasce nel 1930 Giovanni Moscoloni che, nel 1949, si trasferisce in Argentina con i genitori e alcuni dei suoi fratelli (la sorella Regina rimane a Montefano). Giovanni si sposa con una ragazza argentina, Elsa, anch’essa di origini italiane. Il padre di Lorenzo, Humberto Alejandro, nasce a Villa Constitution dove si è stabilita la famiglia e dove nasce il piccolo campioncino che, sin dai primi anni di vita, dimostra di avere una certa predisposizione per il calcio. Cresce con il pallone sempre vicino, circondato dall’affetto della mamma Daniela, nipote di italiani emigrati da Cuneo, e della sorella più piccola Emilia. La famiglia Moscoloni torna spesso in Italia, l’ultima volta nel 2012. A Montefano, in via San Marcello, vive Regina Moscoloni, 87 anni, e il marito Giuseppe Caporaletti di 89 anni, le cugine di Humberto Anna e Rita con le rispettive famiglie. Lorenzo, fra le altre cose, segue molto il calcio italiano. E’ tifoso del Boca Junior e della Juve, dove un giorno spera di poter giocare. Potrebbe anche vestire la maglia della nazionale italiana, magari la numero 8. Non c’è un motivo particolare per il fatto che indossi la “camiseta” tanto cara a campioni del calibro di Juan Roman Riquelme o Andres Iniesta. Il suo allenatore del Club Atletico Porvenir Talleres, la squadra dove gioca attualmente, glielo ha assegnato. L’attenzione sul talentuoso ragazzino è già molto alta. Oltre al Newell’s, anche Racing Avellaneda e Lanus gli hanno messo gli occhi addosso. I media hanno già scoperto le potenzialità del giovane campioncino, dato che lo scorso maggio il giornale spagnolo “Marca”, in un programma su internet chiamato “El pase extra”, ha mostrato il video con le sue prodezze. Non resta che attendere dunque, per sapere se il nuovo Messi ha sangue italiano nelle vene e se, magari, vestirà la maglia della nazionale italiana.

La famiglia Moscoloni

Foto di gruppo per la famiglia Moscoloni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X