“Siamo stanchi di mantenerti”
Figli cacciano di casa la madre

CIVITANOVA - La polizia municipale è intervenuta in un'abitazione della zona Villa Pini dove due ragazzi di 20 e 23 anni hanno lasciato fuori dalla porta la madre 46enne, colpevole di non avere un lavoro
- caricamento letture
Foto d'archivio

Foto d’archivio

 

di Laura Boccanera

“Siamo stanchi di mantenerti, ora vai fuori casa e ti cerchi un lavoro”. Cambiano infissi e chiavi dell’ingresso e la sbattono fuori di casa. Figli mettono alla porta la madre di 46 anni perchè disoccupata. Ha del surreale quanto successo ieri in un’abitazione della zona Villa Pini, quartiere residenziale di Civitanova dove dal terrazzo due figli di 20 e 23 anni hanno dato in escandescenze e sbarrato l’ingresso alla madre, colpevole di non avere un lavoro. Forse il caldo di questi giorni che dà alla testa, forse qualche episodio irrisolto in famiglia fatto sta che per riportare la pace è dovuta intervenire una pattuglia della polizia municipale che a fatica è riuscita a far ragionare i due giovanotti. La storia affonda in un contesto familiare nel quale la donna, di 46 anni, rimasta senza lavoro vive nella casa di sua proprietà assieme ai figli di 20 e 23 anni che invece hanno un’occupazione. Sono loro che portano materialmente i soldi a casa e quindi provvedono alle esigenze del menage familiare. Qualcosa però evidentemente negli ultimi tempi si era rotto e così hanno approfittato dell’assenza della donna per cambiare la serratura e chiuderla fuori nonostante la proprietà dell’appartamento sia della donna appunto. Dopo una lunga trattativa durata ore alla fine i figli hanno aperto la porta alla donna che ha fatto rientro nella sua abitazione.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X