Interrogazione dell’onorevole Manzi sul ponte di Colbuccaro

La deputata maceratese chiede ai ministeri dell'Economia e dell'Ambiente una deroga al Patto di stabilità. "Non è più tempo di misure tampone, bisogna intervenire in territori tanto a lungo penalizzati"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il guado di Corridonia durante l'ultima ondata di maltempo

Il guado di Corridonia durante l’ultima ondata di maltempo

La deputata Irene Manzi

La deputata Irene Manzi

L’onorevole Manzi si schiera accanto alle autorità locali e regionali per chiedere al Governo un impegno concreto affinché venga autorizzata la deroga al Patto di stabilità specificamente per il trasferimento alla Provincia di Macerata dei 777 mila euro destinati alla ricostruzione ponte di Colbuccaro, sul torrente Fiastra. La deputata maceratese, in un’interrogazione indirizzata ai Ministri dell’Economia e dell’Ambiente, chiede un loro intervento affinché la deroga auspicata permetta alla Provincia di Macerata di utilizzare i fondi già stanziati, senza incorrere nello sforamento del Patto di Stabilità interno.
Nei giorni scorsi la Regione, che aveva sbloccato risorse per 2.2 milioni di euro, aveva annunciato il pressing sul governo per sbloccare proprio l’ultima tranche da 777mila euro che consentirebbe la ristrutturazione dell’opera, lesionata durante l’alluvione del marzo 2011 (leggi l’articolo). «Non è più tempo di misure tampone come la messa in sicurezza del guado che sostituisce in maniera temporanea il ponte, poiché ciò comporta solo un dispendio inutile di risorse ed energie, ma è giunto il momento – ribadisce l’onorevole Manzi – di intervenire in maniera puntuale e definitiva per ricostruire l’infrastruttura e garantire il completo ripristino della viabilità in territori già a lungo e tanto penalizzati dagli eventi alluvionali. Anche il recente stanziamento di risorse da parte della Regione Marche, seppur importante, non può dirsi esaustivo senza lo sblocco dei fondi sopra menzionati, poiché imponenti sono le risorse necessarie per la realizzazione del nuovo ponte».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X