Tiziana Mercuri


Utente dal
4/7/2011


Totale commenti
5

  • Interrogazione dell’onorevole Manzi sul ponte di Colbuccaro

    1 - Gen 10, 2014 - 22:21 Vai al commento »
    Evidentemente il signor Massimo Sacchi non guida uno dei circa 3000 mezzi che ogni giorno stanno usufruendo del guado e che sarebbero ben felici di poter riattraversare il torrente Fiastra passando su un ponte stabile e sicuro. Non è anche questo uno dei problemi delle Marche e quindi dell'Italia? I problemi si risolvono uno alla volta e partendo da quelli più facilmente risolvibili. Grazie all'onorevole Manzi che, risiedendo nel territorio, si fa portavoce dei problemi del territorio ( e quindi delle persone) che rappresenta.  
  • Controlli sulle strade: 15 patenti ritirate

    2 - Nov 11, 2013 - 14:44 Vai al commento »
    é mai possibile che si debba sempre incolpare qualcun altro delle nostre mancanze? 1)"Perchè non si vietano queste feste?"- Perchè in queste feste non è OBBLIGATORIO ubriacarsi nè tanto meno guidare ubriachi e chi lo fa abitualmente non ha bisogno di feste per farlo. 2) Perchè"non hanno organizzato un pulman? - Perchè ognuno può anche organizzarsi con gli amici, magari decidendo di pagare un taxi in 4. 3) Perchè le multe si fanno in queste occasioni? - Perchè in queste occasioni è più facile trovare persone che stanno contravvenendo al codice della strada e fermarle aiuta a prevenire situazioni ben più gravi ed incresciose. 4) I controlli sui venditori abusivi quando cominciano a farli? L'una cosa non esclude l'altra e, sinceramente, non mi risulta che qualche venditore abusivo abbia ammazzato persone che camminavano al bordo della strada o che andavano in macchina per cavoli loro come succede ormai troppo spesso per colpa di ubriachi al volante!
  • Giorgio Valentini, l’artigiano del pane
    “Devo tutto a mio padre
    che mi ha insegnato il mestiere”

    3 - Ott 28, 2013 - 22:15 Vai al commento »
    Ho abitato quasi  davanti al forno più o meno all'epoca della foto di Giorgio con suo padre e ricordo quante volte, per fare una pausa dopo aver studiato tutta la notte per l'università, facevamo un salto a prendere pane e paste "calde" della prima sfornata!! Qualche volta  il nonno aiutava ancora la mamma in negozio.  
  • Rave party: “Corvatta li proibisca”
    Il sindaco: “Gestione dell’area
    a Legambiente”

    4 - Ott 10, 2013 - 17:49 Vai al commento »
    Purtroppo mi sembra che il discorso impostato dall'avvocato Bommarito , pur giusto e condivisibile per la preoccupazione che dimostra nei confronti dei ragazzi che partecipano ai rave, è soggetto a provocare forti contrapposizioni e antagonismi. Nel caso in oggetto il luogo dove sono avvenuti questi "eventi" è una aggravante in quanto vengono indirettamente, inconsapevolmente e inopinatamente coinvolte anche numerose famiglie che abitano a poche decine di metri e devono subire: la musica ad alto volume, lo spettacolo poco edificante ed educativo di situazioni come quella  testimoniata dalla foto collegata all'articolo e anche i danni dovuti alla maleducazione di chi, senza alcun ritegno, imbratta con rifiuti ed escrementi vari le proprietà private vicine. Non giudico le persone per i tatuaggi o i percing ( che fanno sulla loro pelle) ma per comportamenti che ledono la libertà altrui in nome della propria.
  • NELLA CAMPAGNA MACERATESE…

    5 - Lug 4, 2011 - 20:25 Vai al commento »
    Non so quanti anni abbiano Taj Mahal e Gianfranco Cerasi ma io che ne ho 59 ricordo benissimo il regime di mezzadria a cui erano sottoposti i CONTADINI dalle nostre parti e, pur non essendo mai stata democristiana, mi sembra che uno dei firmatari della legge sull'abolizione della stessa ( se non il primo) fosse l'onorevole Ciaffi. Ricordo anche che le nostre campagne adottavano il sistema di rotazione triennale GRANO, GRANTURCO ed ERBA MEDICA e di girasoli non se ne vedeva proprio l'ombra mentre la mietitura e la trebbiatura venivano effettuate col metodo che ripropone la PROLOCO di Piediripa. Non sono favorevole alla proliferazione degli impianti fotovoltaici a terra con tutti i tetti di capannoni industriali ed edifici pubblici non storici che potrebbero ospitarli ma non credo sia giusto credere che i campi di girasoli sfruttati in modo intensivo e ripetuto salvaguardino la natura e il territorio.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy