Maceratese, primo hurrà in trasferta
A Bojano decide Ambrosini

SERIE D - I tre punti arrivano di rigore sul campo dei molisani, che si sono rivelati essere più ostici del previsto. Proteste da parte dei giocatori di casa per la direzione dell'arbitro. Espulso Ferrante per doppio giallo. Nei biancorossi, che salgono al quarto posto in classifica, debutto di Aquino dal primo minuto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

L'attaccante Alex Amrbosini, arrivato due settimane fa dal Teramo

L’attaccante Alex Amrbosini, arrivato due settimane fa dal Teramo

di Filippo Ciccarelli

La Maceratese esce dal Comunale di Bojano con i tre punti, al termine di una prestazione opaca e con una serie di decisioni arbitrali che hanno parecchio indispettito i giocatori di casa. Era lecito aspettarsi una vittoria più agevole, in ragione delle sei sconfitte consecutive con cui si presentava il Bojano (l’ultima 6-0 a Sulmona), compagine che versa anche in difficoltà societarie notevoli, ma che ha dato battaglia, costruendo anche un paio di occasioni da gol nel primo tempo. I ragazzi di Favo, pur non brillando, hanno ottenuto un risultato che permette loro di rimanere nella scia delle prime. Complice lo stop del Giulianova a Pesaro e il blitz dell’Ancona a Jesi la Maceratese sale al quarto posto e recupera anche 3 punti sulla Civitanovese, sconfitta in casa dal Termoli. La partita è iniziata con 25 minuti di ritardo, a causa di un problema nella distinta dei locali. Un Borrelli più sotto tono del solito e un centrocampo privo di Ruffini (in panchina) con Conti e Romano dal primo minuto non hanno dato alla Maceratese la solita verve offensiva. Aquino, che ha esordito dal 1′ in biancorosso, ha perso qualche pallone di troppo, palesando una condizione non ancora all’altezza della situazione, com’è lecito attendersi dopo uno stop piuttosto lungo. Turbacci ha corso pochi rischi, ma Curto e Migliorelli hanno fatto ballare più volte la Maceratese, che si è imposta nella ripresa grazie ad un rigore di Ambrosini, per una vistosa trattenuta di Sabatino su Aquino. Un minuto dopo il signor Fusco ha espulso (doppia ammonizione) Ferrante: il Bojano, in 10, ha tenuto botta, ma ha ridotto la consistenza dei suoi attacchi. La  Maceratese ha trovato pure il raddoppio sul finale del match, sempre con Ambrosini, in un primo momento convalidato dall’arbitro nonostante la bandierina alzata del suo assistente. Il direttore di gara è tornato sulla sua decisione, che aveva acceso le ulteriori proteste dei giocatori locali, già infuriati dopo la concessione del penalty e il rosso comminato a Ferrante. Alla fine il Bojano ha meritato gli applausi del proprio pubblico: nonostante le tantissime difficoltà, la squadra molisana avrebbe meritato il pareggio. La Maceratese, seguita nella trasferta più lunga della stagione da una trentina di tifosi biancorossi, è riuscita (per la prima volta in stagione) a vincere lontano dall’Helvia Recina. Prossimi avversari dei ragazzi di mister Favo gli abruzzesi dell’Amiternina, che oggi hanno pareggiato 2-2 a Scoppito contro la Recanatese.

***

Il tabellino

Bojano 0
Maceratese 1

BOJANO: Longo 6, Ferrante 5.5, Pellegrino 5.5, Di Lullo 6, Sabatino 5.5, Furno 6, Bartik 6 (27’st Mastropietro sv ), De Matteo 6 (35’st Tasillo sv), Curto 6.5, Migliorelli 6.5 (27’st Catapano sv), Etogo 6.
A disposizione:
 Peluso, Montone, Tancredi, Petricciuolo, Tasillo, Ambrosino, D’Addato. All. Gargiulo.

MACERATESE: Turbacci 6, Pietropaolo 6, Russo 6, Arcolai 6, Conti 6, Aquino 5.5, Romano 6 (38’st Ruffini sv), Lattanzi 6.5, Ambrosini 6.5, Borrelli 6 (22’st Orta 6), Gabrielloni 6.
A disposizione:
 Rocchi, Donzelli, Benfatto, Ionni, Belkaid, Romanski, Troccoli. All. Favo.

Arbitro: Fusco di Brindisi

Marcatore: 11’st Ambrosini (rig.)

Note: Angoli 2-4. Ammoniti DI Lullo, Ferrante (B), Conti. Espulso Ferrante (B) per somma di ammonizioni. Recupero 5’+5′
***

La cronaca live:

50′ – Dopo 5′ di recupero finisce una partita non bella, dove la Maceratese ha colto i tre punti grazie ad un calcio di rigore. Protestano giocatori e tifosi locali. Sono circa 150 gli spettatori presenti al Comunale di Bojano, tra cui una trentina ospiti. Nonostante la settima sconfitta consecutiva, il pubblico di Bojano applaude i propri giocatori che per lunghi tratti di gara sono rimasti in partita, ed hanno avuto anche un paio di buone occasioni

43′ – Dopo un conciliabolo con il suo collaboratore, l’arbitro (che pure aveva ignorato in un primo momento la bandierina alzata) decide di rivedere la sua decisione ed annulla il gol: si rimane sullo 0-1

42′ – Rete!!! Raddoppio della Maceratese. Gabrielloni dalla destra apre dalla parte opposta per Ambrosini, che entra in area e da solo insacca a fil di palo. Ma sono vibranti le proteste del Bojano, perché l’assistente aveva alzato la bandierina!

40′ – Continuano le proteste dei giocatori di casa nei confronti del direttore di gara, signor Fusco di Brindisi, per i tanti falli fischiati a favore della Maceratese e per la gestione dei cartellini

38′ – Cambio nella Maceratese: Ruffini rileva Romano

35′ – Ultimo cambio tra i padroni di casa: entra Tasillo, De Matteo richiamato in panchina

27′ – Effettuato il cambio nel Bojano. La Maceratese prova a gestire l’uomo e il gol in più

26′ – Pronti due cambi anche nel Bojano. Entreranno Mastropietro e Catapano, al posto di Bartik e Migliorelli

22′ – Cambio nella Maceratese: esce Borrelli, dentro Orta

21′ – Uscita fuori tempo di Turbacci, che poi subisce un colpo: rimane a terra, gioco fermo

17′ – Plateale trattenuta a centrocampo di Conti che ha placcato Sabatino: ammonizione inevitabile

15′ – Sono nervosi ora i giocatori di casa: gioco spesso spezzettato dai fischi dell’arbitro, la Maceratese tiene il possesso palla

12′ – Espulso Ferrante per doppia ammonizione. In due minuti si abbatte una vera mazzata sul Bojano

11′ – Rete!!! Ambrosini calcia preciso e potente, insaccando alle spalle di Longo!

10′ – Calcio di rigore per la Maceratese: Sabatino tira giù Aquino tirandogli la maglia, l’arbitro indica il dischetto

8′ – Borrelli si incarica di calciare la punizione: palla che non gira, rimessa dal fondo per il Bojano

7′ – Furno stende Borrelli: punizione da posizione centralissima, poco più di una ventina di metri dalla porta difesa da Longo

5′ – La Maceratese perde il possesso, Favo alza la voce per scuotere i suoi

3′ – De Matteo ha portato a spasso la difesa biancorossa, dal fondo serve Migliorelli conclude e Turbacci ribatte. Molto pericolosa l’azione del Bojano

2′ – Gabrielloni riceve in area di rigore e gira di sinistro un pallone che è facile preda di Longo. La difesa si lamenta per un sospetto fuorigioco

1′ – Ricomincia il secondo tempo: il primo possesso della ripresa è del Bohano. Non sembrano esserci stati cambi nelle due formazioni

INTERVALLO: Le squadre stanno rientrando in campo, tra poco vedremo se ci sono stati cambi

50′ – Dopo 5′ di recupero, un tempo per la verità piuttosto lungo visto che non ci sono state grandi perdite di tempo, l’arbitro fischia la fine della prima frazione. Bojano e Maceratese ferme sullo 0-0, un paio di occasioni per parte

47′ – Etogo sguscia tra Pietropaolo ed Arcolai, ma Turbacci anticipa tutti spazzando il pallone di piede appena fuori area

42′ – Pasticcio difensivo del Bojano: salva in uscita bassa ed in due tempi Longo, che è riuscito ad anticipare Borrelli in area di rigore

40′ – Ammonito Ferrante per un fallo su Gabrielloni. L’arbitro ha estratto il giallo al termine dell’azione

37′ – La Maceratese commette diversi errori di impostazione, non agevolata dai rimbalzi irregolari che complicano il gioco palla a terra. Il Bojano è pericoloso, soprattutto con i movimenti di Curto e Migliorelli

32′ – Punizione da buona posizione per il Bojano, fallo fischiato per una trattenuta. Distanza di circa 20 metri, sul pallone ci sono Migliorelli e Bartik. La conclusione, respinta dalla barriera, è raccolta da Di Lullo che però calcia fuori

29′ – Bojano vicinissimo al gol: Aquino controlla male un pallone e permette ai locali di presentarsi in area di rigore con Migliorelli, Arcolai lo rallenta ma il numero 10 dei molisani riesce a calciare. Palla respinta, poi ribattuta debole controllata da Turbacci

27′ – Brutto fallo di Di Lullo su Ambrosini. Giusto il giallo, intervento non cattivo ma fuori tempo

25′ – Gran recupero di Ferrante su Ambrosini che stava andando in contropiede

24′ – Migliorelli in area di rigore salta Aquino, Arcolai in scivolata si oppone al tiro e con il corpo devia in angolo

20′ – Servono Gabrielloni e Pietropaolo per chiudere Curto: il Bojano guadagna metri. Cross dalla sinistra per Etogo, che non controlla in area. La Maceratese prova a ripartire ma Pellegrino intercetta a centrocampo e prova a far ripartire i suoi compagni

16′ – Bel lavoro di Etogo che entra in area dal lato sinistro, guadagna il fondo e riesce a suggerire un assist rasoterra per Migliorelli. Il pallone, colpito debolmente, viene controllato sul proprio palo da Turbacci

13′ – Secondo corner consecutivo per la Maceratese. Nulla di fatto, però, per i biancorossi che poi ci provano con Gabrielloni, fermato in evidente fuorigioco

10′ – Cross dalla sinistra di Curto: in mezzo c’è Etogo ma il pallone è sbilenco e finisce in fallo di fondo

7′ – Batutto il tiro franco, ma Conti spinge in barriera: punizione per il Bojano

6′ – Borrelli rientra dalla destra, penetra in area e mette un cross che mancano in due sotto porta. Il portiere blocca, poi esce dall’area col pallone in mano. Punizione dal limite per i biancorossi

5′ – Punizione per la Maceratese, palla calciata in area ma Gabrielloni commette fallo in attacco

3′ – Risponde subito il Bojano: Curto dimenticato solo in area di rigore avversaria, calcia di sinistro un pallone che sibila vicinissimo alla traversa

2′ – Rasoiata di Conti dal limite, pallone fuori di pochissimo

1′ – Partiti! Il primo pallone lo gioca la Maceratese, dove esordisce al centro della difesa Aquino, centrale insieme ad Arcolai

PREPARTITA: Alle 14.55, con 25 minuti di ritardo, le squadre entrano finalmente in campo tra gli applausi del pubblico. Tra pochissimo comincerà il match.

PREPARTITA: Ora la Maceratese torna in campo, almeno i giocatori della panchina. Gli altri passeggiano davanti alla struttura che ospita gli spogliatoi. Non sono invece tornati fuori i locali, in maglia gialla. Siamo oltre i 20 minuti di ritardo.

PREPARTITA: Adesso le squadre stanno rientrando negli spogliatoi. Tutti dentro i giocatori di casa, quelli della Maceratese palleggiano sotto a una tettoia. Anche il drappello di tifosi ospiti giunti a Bojano attende il fischio d’inizio.

PREPARTITA: Nonostante il nuovo orario ufficiale (14.30) ancora non comincia il match. Sia la Maceratese che il Bojano fanno riscaldamento con la palla nella stessa metà campo, ma ormai ci sono 10′ di ritardo rispetto a quando il direttore di gara avrebbe dovuto fischiare l’inizio del match. Pare che ci siano problemi con la distinta del Bojano.

PREPARTITA: Squadre pronte all’ingresso in campo, ma in tribuna stampa devono ancora arrivare le formazioni. Il terreno di gioco, in erba naturale, ha diverse zone solo di terra ed è in generale in condizioni non ottimali.

PREPARTITA: Cielo sereno e temperatura estiva: a Bojano tra poco scenderà in campo l’undici locale, che giocherà contro la Maceratese. In settimana si è discusso dell’entrata di un nuovo direttivo alla guida della società molisana a supporto del presidente Di Colza. Si tratta di alcune persone del posto ed altre di Caserta. In panchina, per il Bojano, c’è il viceallenatore. In settimana sono attesi diversi rinforzi per la squadra del paesino alle pendici del massiccio del Matese.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X