facebook twitter rss

Il mistero dei templari a San Ginesio
A Medievalia prosegue la festa

Presentata l'edizione in inglese del volume di Giovanni Cardarelli. Domani nuovi documenti nella conversazione con Medardo Arduino. I giochi del Palio in attesa della Notte Medievale
lunedì 12 agosto 2013 - Ore 12:33 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La Collegiata

 

di Gabriele Censi

Il sogno di fare un viaggio nel tempo, magari indietro di secoli è spesso nelle fantasie di scrittori e registi. Ma si può avvicinare anche in un pomeriggio a San Ginesio. La storia qui si può toccare con mano, soprattutto in questa settimana dedicata a Medievalia. Una delle sezioni della manifestazione organizzata dall’Associazione Tradizioni Sanginesine è quella delle “Conversazioni”. Ieri nella Collegiata il parroco don Giuseppe Bonardi, tra una funzione e l’altra, ne ha ospitata una, dedicata ad un libro che parla proprio della chiesa. O meglio della Pieve e del Palazzo della Pieve, perchè la tesi è che questo edificio nasca dall’unione di altri. Un piccolo evento.

Giovanni Cardarelli, Tamsin Hickson e John Hall

Giovanni Cardarelli, animatore culturale del paese, già preside e studioso della storia locale, ha presentato alla numerosa comunità inglese la versione tradotta e aggiornata del suo volume “Il mistero dei templari a San Ginesio”. Con lui Tamsin Hickson, architetto, che ha “costruito” il testo nella sua lingua e John Hall, professore di Oxford, che ha scritto invece la prefazione. Tra i tanti ringraziamenti il professor Cardarelli ha voluto ricordare lo scomparso Roberto Massi con cui “aveva abbozzato questo lavoro”.

templari san ginesio 3L’autore spiega:  “I capitelli di questo edificio non sono semplici pietre angolari senza ornamenti ma contengono fregi e simboli, lavori che non sono opera autonoma di uno scalpellino ma fatti su commissione. Bisogna fare i conti con questa realtà non ignorabile. La mia ipotesi che qui ci fosse una sala dei templari l’ho confrontata con molti studiosi. Ho posto delle domande e ho avuto conferme. Ci sono documenti che avvalorano questa tesi. Anche Febo Allevi (illustre storico a lungo sindaco del Balcone dei Sibillini, ndr) si interrogava sul mistero della Collegiata”.

Il patrimonio storico-culturale di San Ginesio è ricchissimo. Segni e tracce dei templari sono anche in altri luoghi ma sulla Collegiata l’ex preside promette clamorose rivelazioni nel corso della conversazione che terrà l’architetto Medardo Arduino, alle 18 di martedì 13, dal titolo “Basilica peculiaris patroni nostri domni djonissi” (Nuove ipotesi sulla Collegiata e sull’urbanistica del territorio). Seguirà alle 19 l’apertura della restaurata chiesa di San Gregorio.

Gli altri appuntamenti di Medievalia:

Lunedì 12  ore 18.00 – SS. Tommaso e Barnaba –  Prof. Onorato Diamanti presentazione del libro “La via francisca appenninica”.

Mercoledì 14 alle 18.00 – SS. Tommaso e Barnaba  – Prof. Rossano Cicconi: presentazione del libro sulla  Rocca Colonnalta:  Il “castrum columpnati cum arce” in territorio di San Ginesio.

Mercoledì 14 dalle  18.00 In centro storico “La notte medievale”. Atmosfere suggestive, colori, profumi, suoni, danze e scene di un glorioso passato che rivive tra immaginazione e ricerca storica. In luoghi appositamente individuati (cortili medievali, antichi palazzi, chiostri, angoli rimasti intatti nel tempo) avranno luogo spettacoli di danzatrici, tamburini,artisti di strada. Quadri di giocoleria “ Ordalia de lo foco”. Concerto degli Errabundi Musici e spettacolo di Claudio CiminiUna Collegiata di luce”. Animazione per bambini a cura della Cooperativa Pars di Civitanova Marche. Teatro dei burattini  con Amato Barbagianni della Compagnia “il Gufo” di Jesi.

Il Palio di San Ginesio prosegue così:   oggi 12 agosto ore 21.30 Colle Ascarano – La corsa e la spada13 agosto ore 21.30 Campo del Palio – Giostra dell’anello ; 15 agosto,ore 17,00 Campo del Palio-Palio della Pacca.

templari san ginesioGiovedì 15 agosto: ore 10,30. Sfilata del corteo della Municipalità; ore 11 Messa Solenne dell’Assunta e benedizione del Palio 2013 realizzato dall’artista Greta Gatti; ore 16,30 Arrivo nella Piazza Maggiore del corteo municipale e dei quattro cortei delle Porte e trasferimento al Campo del Palio per la gara della Pacca, (La Pacca,spesso richiamata nei documenti ginesini,è la mezza porchetta conquistata dal cavaliere capace di centrare con la lancia ed a grande velocità lo scudo del Saraceno,forse definito anch’esso Pacca nelle cronache medievali).Questo gioco finale, indetto dalla Municipalità, vale come ultima prova per l’aggiudicazione del Palio di San Ginesio, sulla base della somma dei punteggi acquisiti  in tutte le gare disputate . Ore 19.30 consegna del Palio 2013 alla Porta vincitriceAnimazione a cura degli Alfieri ,dei Terraemotus e delle Damnes di San Ginesio. Dalle 20,30 esibizione musicale degli Equi-voci erranti

templari san ginesio 2Le Mostre: Fino al 15, dalle ore 18,00 alle ore 24,00 : Salone di rappresentanza di Palazzo Onofri – Video su Dolores Prato a cura di Roberto Dell’Orso e  Matteo Polci. Consulenza di Valentina Polci. Dalle ore 18,00 alle ore 24,00 : Chiostro del Convento di San Francesco: Gianni Compagnoni”: I borghi più belli delle Marche”, scorci in bianco e nero.


La cucina di Medievalia. Durante Medievalia funzionerà la ben nota cucina ispirata all’epoca e affidata all’abilità culinaria di Teresa,Tiziana, Lina, Alfredo, Francesco,Maria Luisa, Marco e Rossano,all’oste Renzo  ed a molti altri che non appaiono. Specialità proposte, con menu differenziato giorno per giorno: pinciarelle della fornarina, maccheroni del pellegrino, ravioli di ricotta, pappardelle al cinghiale, maccheroni delle porte, tagliatelle alla marinara e pesce fritto, maialino in agrodolce, arista al prosciutto, grigliate miste, arrosticini e costine di maiale, insalate e foglie strascinate,frittelle dolci e salate,affettati e  formaggi. Vino e birra a volontà. La cena del 15, con le tagliatelle alla marinara, frittura di pesce, polenta alla norcina , arista al prosciutto, insalate, salumi, formaggi, darà inizio alla notte di Ferragosto.

       

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X