Lanci di sassi e scontri con la Polizia
Dai filmati i responsabili dei disordini

MACERATA - La Questura sta lavorando per identificare le persone che hanno preso parte agli scontri di sabato in piazza Mazzini
- caricamento letture

scontri-in-piazza-0

IMG_0632

 

Ci sono anche due poliziotti tra i feriti negli scontri di sabato in piazza Mazzini (leggi l’articolo), tra un gruppo di antifascisti fuoriusciti dalla manifestazione di Macerata è antifascista e la polizia.
Ora la questura sta lavorando per identificare le persone che hanno preso parte agli scontri, attraverso i filmati.
Tra gli antifascisti 4 o 5 giovani sono rimasti contusi. I manifestanti sostengono che la carica della polizia sia stata ingiustificata. La polizia, invece, sostiene che è stato forzato il blocco, sollevando le transenne e lanciandole verso gli agenti dopo il lancio di sassi, bottiglie, pezzi di ferro e fumogeni.

 

IMG_0620Ora sono in corso le indagini delle questura per identificare e denunciare le persone che hanno partecipato agli scontri. Alcuni sarebbero già stati individuati, perché già noti agli uffici della Digos. Mentre per risalire all’identità di altri partecipanti (alcuni erano a volto coperto), la polizia sta visionando le immagini che hanno ripreso gli scontri. E’ anche possibile trovare video degli tumulti di sabato su Youtube.
Soddisfatti gli esponenti di «Macerata è antifascista» che sono riusciti a impedire che la manifestazione di Forza Nuova arrivasse in piazza Mazzini, e che si sono ritrovati in piazza Cesare Battisti. Il corteo di ultra destra si è limitato a percorrere metà di corso Cairoli, con un schieramento di Polizia, Carabinieri e Finanza che gli sbarrava la strada.

scontri-piazza-mazzini

Scontri in piazza Mazzini (foto inviata da Macerata Antifascista)

manifestazioni-piazza-mazzini




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X