Il San Ginesio ha le polveri bagnate
e il Macerata 1921 strappa il pari

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN TERZA - La squadra di mister Calvigioni dimostra di meritare ampiamente la posizione di classifica e sarà sicuramente protagonista di questo campionato
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Ramaccioni-del-Macerata-1921-300x285

Ramaccioni del Macerata 1921

di Luigi Labombarda

Si ferma la corsa del San Ginesio, che dopo due vittorie non va oltre lo 0-0 in casa del Macerata 1921 nella terza giornata del girone G di Terza categoria. Per i maceratesi è invece il secondo pareggio a reti bianche, dopo quello dello scorso turno a Penna San Giovanni, e stupisce perchè la squadra avrebbe diverse frecce nella sua faretra ma finora ha segnato un solo gol (e per di più con il difensore Sciapeconi); buona però la prova della retroguardia che ha retto alle insidiose folate offensive dei ginesini. La squadra di mister Calvigioni dimostra ancora di meritare ampiamente la posizione di classifica e continuerà ad essere protagonista di questo campionato.

LA CRONACA – I padroni di casa provano a fare la partita e gli ospiti si affidano a rapidissime ripartenze, come quella che al 12’ porta Ciarlantini creare qualche patema a Ramaccioni, che comunque fa buona guardia tra i pali. Il Macerata ’21 ricama belle trame dalla trequarti in su, il San Ginesio si difende con ordine e da un rilancio nasce al 35’ un’altra opportunità; Briganti ruba palla a Feliziani e mette in mezzo per Ciarlantini, il cui destro impegna Ramaccioni che blocca la sfera. Nella ripresa le due squadre alzano ancora i ritmi, sia dal punto di vista del gioco che da quello agonistico con diversi scontri che mettono a dura prova la direzione di gara dell’arbitro. Al 58’ Ciarlantini è travolgente sulla destra, il suo cross pesca Fabbioli che inquadra la porta con il sinistro ma trova la gamba di Sciapeconi, provvidenziale perchè Ramaccioni era in ritardo sulla traiettoria. Al 62’ un corner di Lucarelli pesca Bompadre in area piccola ma il suo colpo di testa è incredibilmente fuori. Il ’21 risponde con Baldoni al 66’, con un destro che impegna Lattanti. Al 69’ il Macerata 1921 va vicinissimo alla rete: Arigoni fa tutto da solo, da metà campo parte con una serpentina tra gli avversari e dal limite esplode un destro rasoterra che colpisce la base del palo, poi Rossi non è fortunato nel rimbalzo della sfera. Rossi prova a riscattarsi al 78’ ma il suo sinistro è bloccato a terra da Lattanti. Il finale vede l’arrembaggio della squadra di mister Conicella che però non porta esito, finisce così con un giusto pareggio.

IL MIGLIORE: Mauro Arigoni (Macerata 1921). Direttore d’orchestra del centrocampo maceratese, tutti i palloni passano da lui perchè i suoi compagni sanno che non vanno sprecati; il direttore d’orchestra regala al pubblico anche l’assolo, come quello che al 69’ lo vede colpire il palo.

IL TABELLINO:
AUDAX MACERATA 1921: Ramaccioni 6, Ruffini 6,5, Arigoni 7, Menconi 6 (dall’88’ Bacaloni sv), Baldoni 6 (dal 67’ Meschini 6), Rossi 6,5, Serrani 6, Benfatto 6 (dal 57’ Ramaccini 6), Feliziani 6,  Cesanelli 6, Sciapeconi 6,5. A disp. Orioli, Sampaolesi, Giulianelli, Ciucci. All. Conicella.
SAN GINESIO: Lattanti 6, Francia S. 6,5, Bompadre 6 (dal 67’ Bartolini 5,5), Funari 6,5, Ceresani 6, Calvigioni M. 6, Lucarelli 6, Francia D. 6, Fabbioli 6, Briganti G. 6, Ciarlantini 6,5 (dall’83’ Carradori sv). A disp. Zaidan, Bompadre D., Briganti R., Carucci, Calvigioni G.. All. Giordano Calvigioni.
ARBITRO: Dominici di Ascoli Piceno
NOTE: angoli 4-4. Ammoniti Arigoni, Serrani, Sciapeconi, Ramaccini, Bacaloni (Macerata 1921), Funari, Ceresani, Briganti G. (San Ginesio). Recuperi 1’p.t. – 4’s.t.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X