Riapre a metà il guado sul Fiastra

CORRIDONIA - Dopo 12 giorni i veicoli possono nuovamente transitare, ma a senso unico alternato, perché la piena e le piogge hanno danneggiato l'infrastruttura. La Provincia è al lavoro per riparare i danni
- caricamento letture
guado-fiastra-8

La devastazione del guado sul Fiastra successivo al maltempo di metà settembre

guado-fiastra-1

Il guado

E’ stato riaperto oggi al traffico il guado veicolare che consente l’attraversamento dell’alveo fluviale lungo la strada provinciale 28 “Corridonia – Colbuccaro”. Era stato chiuso nella tarda mattinata del 14 settembre a causa dell’ aumento del livello dell’acqua del torrente Fiastra, dovuto alla forti piogge di quei giorni (leggi l’articolo).  La piena e la forte corrente del corso d’acqua hanno provocato anche danni rilevanti alla struttura e per ovviare a questi la Provincia sta ancora lavorando. Per questo motivo il transito è possibile solo a senso unico alternato, in attesa dell’ultimazione dei lavori del cantiere, che consentiranno la fruibilità delle due corsie. Il guado sul Fiastra, devastato dalle recenti piogge e riaperto parzialmente solo 12 giorni dopo la sua chiusura, è un’infrastruttura fondamentale per il traffico della zona, da quando, nel marzo 2011, il ponte sul Fiastra è stato lesionato dal maltempo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X