Tribunale di Camerino verso l’accorpamento
Sciapichetti a fianco degli avvocati

Il consigliere regionale PD si fa portavoce del preoccupato appello del presidente dell'Ordine Ghio
- caricamento letture
sciapichetti_1-200x300

Angelo Sciapichetti, consigliere regionale del Pd

Quali ripercussioni sul funzionamento efficiente e razionale del sistema Giustizia se il Tribunale di Camerino sarà accorpato a quello di Macerata? Angelo Sciapichetti condivide le preoccupazioni espresse da Stefano Massimiliano Ghio e si fa portavoce in Regione dell’appello del presidente dell’Ordine degli Avvocati di Macerata per trovare al più presto soluzioni. “Se il Tribunale di Camerino venisse soppresso – osserva il consigliere regionale del Pd – vi sarebbe la necessità urgente, al momento non prevista né finanziariamente sostenibile da parte degli Enti territoriali, di reperire una adeguata sede per il Tribunale di Macerata alle prese con gravi problemi di spazio e carico di lavoro”.  Sulla questione, peraltro, già a inizio giugno Sciapichetti aveva presentato una mozione in Consiglio regionale, in cui invita la Giunta ad intervenire presso il Governo ed il Ministero competente a difesa del Tribunale di Camerino “non solo in considerazione della sua importanza strategica sul territorio ma anche della particolare configurazione delle Marche che hanno, nel loro tessuto reticolare, una forte capacità di risposta alle esigenze della comunità a costi più bassi rispetto a quelli che si affronterebbero con una concentrazione in pochi presidi del sistema giudiziario”. Per Sciapichetti la relazione ministeriale che prospetta l’accorpamento del Tribunale di Camerino a quello di Macerata non tiene inoltre conto della natura del territorio montano con tutte le sue difficoltà logistiche, dell’età avanzata della popolazione, della presenza di una antica Università con una prestigiosa facoltà di Giurisprudenza e della prossima realizzazione di un carcere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X