Lube, ora si fa sul serio
Giulianelli: “Scudetto? Possiamo farcela”

Sabato di grande volley al Fontescodella: alle 18 inizia il girone dei play off contro Verona. Il numero uno dei biancorossi è fiducioso e guarda anche al futuro: "A prescindere da come finirà la stagione, l'anno prossimo saremo ancora più forti"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Il patron della Lube Fabio Giulianelli

 

di Andrea Busiello

Domani (sabato) iniziano i play off della serie A1 di volley. E’ l’ora della verità per tutte le squadre, Lube compresa. I biancorossi dopo aver perso Coppa Italia e Champions League si aggrappano all’ultimo obiettivo rimasto: lo scudetto. Sabato alle 18 al Fontescodella parte il girone a tre con Verona e Monza, dove solo la prima classificata accederà alla semifinale. La prima sfida è tra Macerata e Verona, la seconda (domenica alle 18) tra Monza e la perdente della prima gara e la terza e decisiva giornata vedrà di fronte lunedì Monza e la vincente della prima sfida. Tutte e tre le gare si giocheranno al Fontescodella alle 18. Il numero 1 biancorosso Fabio Giulianelli fa il punto della situazaione.

Giulianelli, iniziano i play off. Cosa si sente di dire alla squadra?

“Sulla carta abbiamo tutte le possibilità di arrivare al V-Day di Milano. Purtroppo nell’ultimo periodo abbiamo alternato partite belle a prestazioni meno brillanti. Da sabato inizia il momento della verità, sono convinto che la squadra arriverà in fondo”.

E alla città di Macerata?

“Chiedo di essere tutti uniti nel momento topico della stagione. I nostri tifosi non ci hanno mai abbandonato e la loro vicinanza è stata sempre fondamentale. Pensiamo un passo alla volta: prima superiamo il girone, poi vedremo”.

L'allenatore della Lube Alberto Giuliani

Sulla questione inerente il Palas di Fontescodella come si esprime?

“Preferisco non parlare adesso perchè sono concentrato sui play off. Dico solo che la Lube è vittima di questa situazione e secondo me non deve pagare la penale stabilita dalla Legavolley per il mancato adeguamento del Palasport. Sono 15 anni che lotto per avere una casa, sono arrivato al punto di non avere più forze”.

La Lube, nonostante la crisi generale, continua ad investire fortemente nel volley. E ci diceva che a prescindere da come finirà questo campionato anche nella prossima stagione ai nastri di partenza ci sarà una super Lube…

“Visto che Juantorena andrà via da Trento ed il livello tecnico dell’Itas diminuirà, noi abbiamo deciso di continuare ad investire fortemente perchè vogliamo vincere. Per il prossimo anno posso dire che Zaytsev è praticamente nostro e sono convinto che parliamo di uno dei più grandi campioni in circolazione nel panorama del volley mondiale”.

Arriverà solo Zaytsev o ha in mente anche altri colpi di spessore?

“Una volta ufficializzato lo schiacciatore vedremo, anche in base a quello che succederà in altre società. Non escludo nulla, potrebbero essere due gli acquisti per la Lube del prossimo anno ma ripeto: guarderemo bene quello che offrirà il mercato e poi valuteremo con calma partendo dal presupposto di confermare l’ossatura della squadra, con la quale abbiamo deciso di portare avanti un discorso triennale”.

Ivan Zaytsev con la maglia dell'Italia

Se la Lube dovesse perdere anche lo scudetto, dopo Coppa Italia e Champions, sarebbe in discussione il ruolo di coach Giuliani nonostante il contratto triennale?

“Assolutamente no. Ho piena fiducia in Alberto che sta facendo un ottimo lavoro. L’allenatore della Lube per questo e i prossimi due anni sarà lui”.

Fabio Giulianelli festeggia lo scudetto del 2006

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X