Iscritti al Pdl senza saperlo?
Lattanzi: “Non c’è niente di vero”

BUFERA TRA I PARTITI - Il coordinatore provinciale del Popolo della Libertà replica alle dichiarazioni di Giorgio Pollastrelli, Veronica Fortuna e Felice Munafò di Fli e lancia qualche frecciatina: "Qualcuno nel nostro partito si sta divertendo"
- caricamento letture

 

iscrizioni-pdl

In alto Mario Lattanzi (Pdl), in basso Giorgio Pollastrelli, Veronica Fortuna e Felice Munafò di Fli

A poco più di un’ora di distanza dalla pubblicazione dell’articolo della confereranza stampa di Fli in cui il coordinatore provinciale ha annunciato la presentazione di un esposto in Procura per la presenza di tre nomi di esponenti di Futuro e Libertà nell’elenco degli iscritti del Pdl (leggi l’articolo), arriva la risposta del coordinatore provinciale del Popolo della Libertà, Mario Lattanzi:

“In riferimento a quanto sostenuto da Veronica Fortuna, Giorgio Pollastrelli e Felice Munafò ribadisco con assoluta certezza che gli stessi non sono tra i soci Pdl del 2011 e quindi non sono inseriti tra i soci aventi diritto al voto al prossimo congresso provinciale e non possono aver ricevuto alcun invito di partecipazione al congresso stesso. Ribadisco anche che il numero totale degli iscritti 2011 tiene conto solo dei rinnovi di adesione e delle nuove adesioni.

La presenza nei tabulati del 2011 dei nomi di cui sopra, attuali esponenti del FLI, è dovuta esclusivamente al fatto che gli stessi tabulati riportano i soci 2010 che non hanno rinnovato, i soci 2010 che hanno rinnovato, e i nuovi soci 2011.

Fortuna, Pollastrelli e Munafò sono tra gli iscritti 2010 che non hanno rinnovato e quindi non più soci.

Credo che tanto basti a chiarire una volta per tutte la questione.

Non sono abituato a correr dietro alle polemiche, tanto meno a quelle sterili e di scarso profilo. Essendo una questione di competenza della sede nazionale del PDL, la stessa è stata adeguatamente informata attraverso il Coordinatore regionale e si riserva di sporgere querela.

Non è possibile cancellare ciò che non è scritto ed è difficile dimostrare di essere iscritti presentando alla stampa la tessera PDL 2009 e  la tessera FLI 2011!!

Ho l’impressione che qualcuno si stia divertendo, bontà sua. Magari chi ha lasciato  un vecchio tabulato  davanti alla sede civitanovese del FLI. Se vogliamo veramente rinnovare il modo di far politica non è questa la strada. E mi preoccupa il fatto chi siano dei giovani a percorrerla. L’anagrafe spesso inganna”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X