La provincia sotto il gelo
Nuova allerta neve fino a lunedì

SECONDO GIORNO DI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE - Forti disagi per gli automobilisti. La Protezione civile invita a non mettersi in viaggio. A Macerata scuole chiuse anche lunedì, il sindaco Carancini: "E' piena emergenza". Croce Rossa a disposizione per la consegna di farmaci e beni di prima necessità. Tanti interventi dei carabinieri lungo la costa. A Civitanova e Recanati scuole chiuse lunedì e martedì. Ulteriori mezzi nella zona del Cingolano: la più colpita. Le Università di Camerino e Macerata annullano gli appelli di esame. Centinaia di chiamate ai vigili del fuoco
- caricamento letture

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale

civitanova_copyright-Luigi-Gasparroni_neve_vigili_fuoco-1-216x300

Un intervento dei Vigili del Fuoco a Civitanova (foto di Luigi Gasparroni)

ORE 20.02 CINGOLI Il sindaco Filippo Saltamartini è in piena attività: «La situazione non è semplice, ha nevicato parecchio e ci sono anche dei punti in cui la neve è alta fino a tre metri. I rinforzi dalla Provincia sono arrivati solo questa sera e finora con i nostri mezzi abbiamo dovuto svolgere una straordinaria attività di soccorso a persone che si sono ferite o sono cadute o semplicemente avevano bisogno di medicinali. Proprio in questo momento la motovedetta sta andando a prelevare una famiglia: un uomo marocchino, la moglie e i  tre figli piccoli ci hanno contattato perchè sono rimasti senza riscaldamento. Seguiamo la situazione ora per ora»

Neve-a-Cingoli-Porta-Piana-foto-di-Mirko-Mazzieri

CINGOLI - Porta Piana (foto di Mirco Mazzieri)

ORE 19.45  RECANATI – Due autopattuglie dei Vigili Urbani, una jeep dell’ufficio tecnico e un  fuoristrada della Protezione Civile con a bordo dipendenti comunali e volontari, stanno portando aiuto alla popolazione in difficoltà e in modo particolare a quella anziana. La macchina organizzativa messa a punto dall’amministrazione comunale di Recanati e dalla locale Protezione Civile sta girando a pieno ritmo per fronteggiare l’emergenza neve. Tanti gli interventi portati a termine anche grazie al fondamentale contributo dei volontari. Questa mattina due medici del 118 in servizio presso il punto di primo intervento dell’ospedale Santa Lucia hanno potuto prendere regolare servizio proprio grazie all’intervento degli uomini guidati dalla coordinatrice Rafaela Caraceni.

cane_thor_recanati_rita_soccio_neve-3-300x207

RECANATI - Thor si diverte tra la neve (di Rita Soccio)

Il Discovery messo loro a disposizione dal Comune è arrivato nell’abitazione dei due dottori che erano impossibilitati a raggiungere il posto di lavoro con la propria auto. Sempre in mattinata un’altro intervento. Viveri e medicinali sono stati portati ad una coppia di anziani rimasti isolati nella zona di Bagnolo e ad un altra nel quartiere di Chiarino. Alla porta di questi ultimi si sono presentati un volontario, un geometra comunale e il sindaco Fiordomo che poco prima si era recato di persona ad acquistare in un supermarket latte e carne. Vigili Urbani, operai e uomini della Protezione Civile hanno lavorato oltre un ora per consentire ad una ambulanza della Croce Gialla di raggiungere l’abitazione di un paziente che doveva sottoporsi a dialisi. L’uomo poco dopo era disteso sul lettino per sottoporsi regolarmente alle cure di cui necessita. L’amministrazione comunale ricorda che per coloro che si trovano isolati, anziani e disabili che hanno bisogno di medicinali, cibo e bombole del gas, è a disposizione il numero di telefono del comando di Polizia Municipale che risponde allo 071 98 24 50.

Neve-a-Petriolo-foto-di-Piero-Ciriaco-1-300x225

PETRIOLO - di Piero Ciriaco

civitanova_copyright-Luigi-Gasparroni_neve_vigili_fuoco-2-300x184

I Vigili del Fuoco a lavoro (foto di Luigi Gasparroni)

ORE 19.28  CENTINAIA DI CHIAMATE AI VIGILI DEL FUOCO – Il centralino dei vigili del fuoco trilla in continuazione. Da tutta la provincia sono centinaia le richieste di intervento, molte delle quali, bisogna dirlo, anche per vere e proprie banalità che non fanno altro che appesantire il lavoro già estenuante dei pompieri. In particolare, i vigili del fuoco stanno intervenendo su tutte le arterie della provincia in particolare per i numerosi rami che sono caduti sulla sede stradale appesantiti dal carico della neve.  Non si registrano fortunatamente incidenti gravi. Qualche intervento è stato messo in atto per aiutare automobilisti finiti fuori strada senza particolari conseguenze.

Caldarola - di Cristina e Martina Seri

Caldarola - di Cristina e Martina Seri

Tante altre richieste stanno riguardando anche la preoccupazione per i tetti, soprattutto nelle case più vecchie, a rischio crollo per la grande quantità di neve che si è accumulata. Anche in questo caso, tutti gli interventi dei vigili del fuoco si sono risolti con degli accertamenti che hanno confermato la stabilità delle strutture facendo tirare un sospiro di sollievo ai proprietari.

Le maggiori criticità, comunque, vengono registrate nell’entroterra dove continua a nevicare senza soluzione di continuità e le strade, soprattutto quelle secondarie, sono costantemente a rischio chiusura.

La raccomandazione è quella di evitare richieste di intervento se non in casi di effettiva necessità, per poter consentire ai vigili del fuoco di concentrare le forze nelle situazioni più critiche.

Scultura-di-Neve-foto-di-Elisa-Tarulli-3-300x215

Scultura di neve (foto di Elisa Tarulli)

ore 19.02 ALTO MACERATESE – Situazione estremamente critica nei Comuni dell’Alto Maceratese dove quasi ovunque il manto nevoso ha raggiunto il metro di altezza. La grande mole di lavoro svolta venerdì notte è stata completamente vanificata dalla nevicata ancor più copiosa arrivata successivamente (e ancora in corso), aggravando ancora di più le problematiche. A Sarnano il sindaco ha emesso un’ordinanza con la quale le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse nelle giornate di lunedì e martedì. Inoltre, si sta cercando di rendere accessibili e percorribili tutti i transiti che portano verso le numerose frazioni di Sarnano.

treia_federico_teloni_neve

TREIA (di Federico Teloni)

Stesse problematiche anche nei Comuni di Penna San Giovanni, Gualdo, Monte San Martino e Sant’Angelo in Pontano. Anche qui tutti i mezzi e gli uomini a disposizione del Comune stanno lavorando ininterrottamente da tre giorni per cercare di alleviare le difficoltà create dalle abbondanti nevicate. Malgrado gli sforzi permangono situazioni di disagio al transito su tutto il territorio comunale ed alcune strade debbono ancora essere sgomberate dalla neve.

Si raccomanda a tutti i cittadini di mettersi in viaggio solo in caso di stretta necessità e con mezzi ben attrezzati e forniti di catene.

Sarnano

Sarnano


potenza_picena_carabinieri_neve-1-300x225

L'intervento dei Carabinieri per il black out in un condominio di Potenza Picena

ORE 18.33 GLI INTERVENTI SULLA COSTA I Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche impegnati in emergenza neve, stanno operando, da questa mattina, un servizio “porta a porta” nelle contrade isolate e nei quartieri periferici per intercettare richieste di soccorso e fornire assistenza anche sulla viabilità interna. “Caserme chiuse” e massima proiezione esterna sin da ieri pomeriggio, per garantire la presenza su territorio il massimo numero di pattuglie: in sole 8 ore (dalle 7 alle 15 di oggi) 9 pattuglie, delle Stazioni dipendenti dalla Compagnia di Civitanova,  hanno visitato circa 700 abitazioni e case, per lo più ubicate in zone isolate.

Potenza-Picena-Luigi-Gasparroni-2-300x199

Potenza Picena (di Luigi Gasparroni)

A Potenza Picena i Carabinieri della locale Stazione sono intervenuti in un condominio cittadino dove l’abbattimento di un fusto aveva tranciato il cavo della corrente elettrica causando un black out a dodici famiglie. I militari dell’Arma, attivando personalmente l’ente gestore dell’energia, sono riusciti a far ripristinare la corrente elettrica in appena 3 ore grazie al pronto intervento di una squadra di elettricisti.
A Civitanova Alta è stato operato un intervento in favore di un’abitazione di campagna rimasta senza corrente elettrica. La chiamata arrivata al 112 da parte della famiglia civitanovese è stata gestita abilmente dall’operatore della centrale operativa di Via Carnia che ha attivato il gestore della rete che, poco dopo, ha curato l’intervento di ripristino dell’energia.

 

A Recanati, i Carabinieri della locale Stazione, che assicureranno sino a lunedì mattina turni di servizio esterno h 24, sono intervenuti sulle provinciali per due grossi fusti caduti sulla sede stradale in contrada Sant’Agostino. Rimozione dei rami ad opera degli stessi militari dell’Arma. Sempre i Carabinieri di Recanati hanno prestato soccorso a 4 utenti della strada che erano in panne e non riuscivano a proseguire il viaggio con le loro auto. Gli automobilisti sono stati aiutati ad impiantare le catene ed a rimuovere i mezzi dalla carreggiata.
A Montelupone, sulla SP dell’Asola, soccorsenel primo pomeriggio tre autovetture in difficoltà. I Carabinieri della locale Stazione, con Subaru 4×4, hanno prestato il soccorso agganciando un veicolo al mezzo dell’Arma e traendolo fuori dal ghiaccio.

Neve-a-Civitanova-foto-di-Roberto-Vives-6-300x199

CIVITANOVA (di Roberto Vives)

Si rammenta che le Caserme chiuse oggi 4 e domani 5 febbraio sono quelle di  Civitanova Alta, Montecosaro, Morrovalle, Montelupone, Potenza Picena e Porto Potenza Picena dove opereranno, senza sosta servizi di pattuglia. Inoltre le Stazioni di Recanati e Porto Recanati ridurranno, in questi due giorni,  gli orari di apertura al pubblico dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; ciò per garantire in quei territori una presenza esterna di pattuglie dell’Arma Solo a Civitanova, sede di Compagnia CC, la caserma resterà aperta e pattuglie di radiomobile e stazione lavoreranno senza sosta per garantire viabilità e soccorsi lungo le principali arterie stradali.
È sempre attivo già da ieri il numero 0733825360 della Centrale Operativa di Via Carnia per chiedere informazioni su traffico e su condizioni delle strade della costa; un’utenza alternativa al 112, numero di emergenza.

Neve-a-Corridonia-foto-di-Grazia-Bonelli

CORRIDONIA (di Grazia Bonelli)

La neve che cade incessante sul litorale civitanovese viene affrontata sulla Strada Statale 16, già dal primo pomeriggio di ieri, con una safety ar dei Carabinieri per guidare automobilisti e camionisti in transito ed invitarli, con un cartello a messaggio variabile “pericolo ghiaccio” ad adottare prudenza nella condotta di guida.
Stanotte e ieri sera la statale 16 era particolarmente trafficata. Nella zona sud di Civitanova, intorno alle 2, le pattuglie dell’Arma hanno identificato quattro giovani “lucciole”, tutte dell’est europeo. Nonostante la nevicata in atto ed il gelo, le ragazze non desistevano. Una di loro, riscontrata destinataria di espulsione, è stata segnalata alla magistratura.

Saluto-a-CM-da-Porto-Potenza-foto-di-Roberta-Sagripanti

Un saluto a Cronache Maceratesi da Porto Potenza (di Roberta Sagripanti)

ORE 18.05  Nuovo allerta: neve fino al 6 febbraio
Ancora neve nelle Marche fino a lunedì 6 febbraio. Lo annuncia un avviso di allerta meteo diffuso dalla Protezione civile regionale, che segnala anche temperature sotto lo zero e gelate notturne. Nell’arco di 36-48 ore sono possibili cumulate di neve fresca mediamente di 5-10 centimetri. Con possibili rovesci nevosi sulla fascia costiera settentrionale.

Neve-a-San-Claudio-foto-di-Letizia-Bernabei-3-300x225

Abbazia di San Claudio (di Letizia Bernabei)

I numeri di telefono per le emergenze
La Protezione civile delle Marche ha diffuso i numeri telefonici delle Sale operative integrate provinciali (Soi), che resteranno aperte fino al termine dell’emergenza neve.
Alle Soi i cittadini possono rivolgersi per richieste di soccorso e segnalazioni:
Ancona: telefono 071-28997103/202 fax 071-28997211
Ascoli: 0736-277848/42, fax 071-277791
Fermo: 0734-232443/46, fax 0734-232460
Macerata: 0733-265130, fax 0733-291195
Pesaro Urbino: 0721-289464, fax 0721-289469.
La Sala Operativa Unificata Permanente della Protezione civile regionale (Soup) svolge le attività di raccordo fra le Soi provinciali, anche per l’aggiornamento delle previsioni meteo.

Neve-a-Cingoli-foto-di-Mirko-Mazzieri-1-225x300

CINGOLI - Mirco Mazzieri

ORE 17.55  CINGOLI – Situazione particolarmente critica a Cingoli come si può vedere dalla foto  di Mirko Mazzieri

pollenza_mara_eleonori_neve

Pollenza (Mara Eleonori)

ORE 17.43 POLLENZA – Il maltempo sta creando disagi anche a Pollenza.Il sindaco ha emesso un’ordinanza per la chiusura delle scuole lunedì 6 febbraio

NEVE-VIDEO-4-300x225ORE 17.30 INSERITO VIDEO N. 4 CON ALTRE FOTO INVIATE DAI LETTORI

 

San-Ginesio-piazza-Alberico-Gentili

San Ginesio (piazza Alberico Gentili)

ORE 17.14 SAN GINESIO  – Ordinanza del sindaco Scagnetti: prorogata la chiusura di tutte le scuole fino a martedì. I dipendenti comunali per le emergenze sono reperibili al seguente numero di cellulare: +39 3357800715

Neve-a-Castelraimondo-3-300x225

Castelraimondo

ORE 17.08 CASTELRAIMONDO – Nota dell’amministrazione comunale: Si stima che nel capoluogo al momento siano caduti oltre cinquanta centimetri di neve. E’ stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di lunedì. Visto il perdurare delle avverse condizioni meteo, è stato impossibile al Cosmari effettuare la raccolta differenziata, per cui si raccomanda ai cittadini di non conferire ulteriormente i rifiuti. L’eccezionalità delle precipitazioni nevose sta rendendo molto difficile il lavoro dei dipendenti comunali, dell’ufficio tecnico e l’applicazione stessa del piano neve, perchè non appena liberate le strade dal manto nevoso, nel giro di qualche tempo questo si riforma. L’ufficio tecnico comunale sta coordinando gli interventi nelle varie zone del comune, criticità si registrano nelle zone rurali, dove la caduta della neve è stata maggiore, ci sta adoperando al massimo per ridurre i possibili disagi ai cittadini. La Protezione civile comunale sta girando per le campane e coadiuva nel monitoraggio della situazione, con vari interventi a favore di chi ha richiesto aiuto.

Neve-a-Civitanova-Alta-foto-di-Mara-Lattanzi

Civitanova Alta (Mara Lattanzi)

Civitanova Alta

Civitanova Alta

ORE 16.50 CIVITANOVA – Nota del Comune: Il protrarsi delle nevicate ha reso necessaria la chiusura degli asili nido e delle scuole di ogni ordine e grado anche lunedì 6 e martedì 7 febbraio. Lo ha disposto questo pomeriggio il sindaco Massimo Mobili, dopo aver convocato una riunione d’urgenza con i responsabili dei vari settori per fare il punto della situazione. Dodici 12 mezzi spalaneve e due spargisale sono da ore sulle strade, con 35 operai del comune e ditte private che spalano neve e rimuovono i rami delle piante caduti. “Purtroppo – ha riferito il Primo cittadino – le previsioni non sono rassicuranti poiché indicano un peggioramento delle condizioni meteorologiche; le nevicate lungo la costa causeranno gelate notturne che creeranno non poche difficoltà. Stiamo cercando di limitare in ogni modo le situazioni di disagio con mezzi ed uomini, ed abbiamo esteso al territorio comunale le restrizioni della circolazione ai veicoli sprovvisti di catene o pneumatici da neve. Cerchiamo di mantenere l’erogazione dei servizi pubblici essenziali, le strade di accesso all’ospedale e a villa Pini sono pulite, ma è necessaria la collaborazione di tutti. Per questo invitiamo, per il bene di tutti, a segnalare guasti al numero 0733. 81 3767 dei Vigili Urbani ( la notte numero squadra d’emergenza 337 642561). Dal tavolo tecnico è emerso che condutture dell’acqua e del gas sono funzionanti, i mezzi pubblici sono in circolazione. Ma per le prossime 36/ 48 ore è prevista ancora neve, quindi massima allerta”.

potenzapice_giorgio_menichelli_neve-2-300x224

La campagna di Potenza Picena (di Giorgio Menichelli)

santangeloinpontano_proloco_neve-6-300x225

Sant'Angelo in Pontano (dalla Pro Loco)

ORE 16.40 MACERATA – Dall’Associazione Sferisterio: “Rinviata la conferenza di i presentazione del cartellone di Macerata Opera Festival fissata per lunedì 6 febbraio alle ore 12,30 per non arrecare disagi a causa della neve, prevista abbondante fino a martedì.

San Severino - di Marina Leccesi

San Severino - di Marina Leccesi

ORE 16.40 SAN SEVERINO. VENTO E GHIACCIO INSIDIE MAGGIORI. SI LAVORA NELLE FRAZIONI PER SOCCORRERE ANCHE IL BESTIAME. RINVIATO L’INCONTRO AL TEATRO ITALIA

Il ghiaccio ma anche il vento, che accumula la neve creando veri e propri “muri” alti anche oltre i due metri, sono le insidie maggiori per la macchina comunale dei soccorsi che, senza soste, continua ad operare su tutto il territorio settempedano. Gli operai ed i tecnici del Comune, insieme ai volontari del gruppo di Protezione Civile ed agli addetti delle imprese incaricate nello sgombero neve in alcune zone di campagna, fino adesso sono riusciti a rispondere a tutte le chiamate anche se con difficoltà nelle frazioni di Isola, Collicelli, Gaglianvecchio, Serralta dove si arriva a fatica anche per via delle “folate” che spazzano la neve dai campi fino al centro delle strade. Uomini e mezzi si devono muovere su di un raggio di oltre 25 chilometri, tanto è la distanza che divide il capoluogo dalla località più lontana da piazza Del Popolo. Fortunatamente non ci sono state situazioni di emergenza nonostante le squadre abbiano dovuto raggiungere un paio di famiglie con malati ed anziani bisognosi di medicine. Nelle frazioni si è dovuti correre in soccorso anche al bestiame rimasto al riparo, ma senza fieno, nelle stalle. A causa del maltempo lezioni sospese su tutto il territorio comunale per lunedì 6 febbraio. L’incontro dedicato all’Etiopia ed alle fotografie di Luigi Cardarelli, dal titolo “Il Paese della polvere”, in programma per domani (domenica 5 febbraio) al teatro Italia, è stato rinviato. L’Amministrazione comunale continua a raccomandare di uscire di casa e di mettersi in auto solo se strettamente necessario.

Stazione-Ferroviaria_montecosaro_scalo_riccardo_fraticelli_neve

Stazione ferroviaria Montecosaro Scalo (di Riccardo Fraticelli)

ORE 16.35 Attivato centro operativo a Montecosaro.  Con apposito provvedimento il Sindaco Stefano Cardinali ha costituito il Centro Operativo Comunale per far fronte all’emergenza neve e per mettere in campo tutti gli interventi necessari ad alleviare i possibili disagi nel territorio comunale. Per emergenze sarà  possibile contattare i numeri  0733560711 (dalle ore 9 alle ore 18) e 3299018754 dalle 18 alle 9. Inoltre è stata prorogata l’ordinanza per la chiusura delle Scuole di ogni ordine e grado anche per la giornata di lunedì 6 febbraio. L’invito ai cittadini è quello di non mettersi in strada se non strettamente necessario e in ogni caso soltanto se attrezzati con catene o gomme da neve.

Villa Potenza - di Alessandro Censi

Villa Potenza - di Alessandro Censi

ORE 16.32 Viabilità lungo la Val Potenza: transitabile il tracciato che va da Villa Potenza al bivio per Chiarino lungo la strada Regina. La strada di Chiarino presneta invece diversi problemi per la circolazione

Potenza-Picena-Luigi-Gasparroni-12-300x205

Potenza Picena (foto di Luigi Gasparroni)

ORE 16.26 POTENZA PICENA – Il Comune ha prorogato l’ordinanza per la chiusura delle Scuole di ogni ordine e grado anche per la giornata di lunedì 6 febbraio. Lunedì si farà il punto della situazione e si deciderà se prorogare ulteriormente l’ordinanza. Dall’inizio della precipitazione nevosa è scattato il Piano neve dell’Assessorato ai Lavori Pubblici. Tecnici e operai del Comune e dell’ufficio Tecnico, Vigili Urbani e volontari del comitato locale della Protezione Civile sono all’opera ininterrottamente da venerdì mattina per limitare le situazioni di disagio. Garantite anche le emergenze di carattere farmaceutico con la consegna a domicilio di medicinali, nei casi di chiamate di emergenza. Sono 11 i mezzi, tra pale meccaniche, bobcat e spargisale, che il Comune, con l’apporto di 3 ditte private, ha messo in azione per garantire la regolare viabilità nelle strade del territorio comunale. L’invito ai cittadini è quello di non mettersi in strada se non strettamente necessario e in ogni caso  nelle strade principali e soltanto se attrezzati con catene o gomme da neve.

Potenza-Picena-Luigi-Gasparroni-5-300x175

Porto Potenza Picena (foto di Luigi Gasparroni)

ORE 16.18 – Unimc: annullati gli appelli d’esame del 6 e del 7 febbraio

L’Università di Macerata, a causa del permanere delle eccezionali condizioni metereologiche, ha disposto l’annullamento di tutti gli appelli di esame del 6 e del 7 febbraio. Gli appelli saranno recuperati tempestivamente e comunque entro il mese di febbraio, secondo le indicazioni che saranno fornite dalle Facoltà.

Camerino - di Giorgio Gentili

Camerino - di Giorgio Gentili

ORE 16.14 CAMERINO

di Paolo Ortolani

Anche l’Ateneo camerte in ginocchio. Il Rettore Flavio Corradini, in risposta a numerosi studenti che anche attraverso Facebook lo interrogavano, dichiara la sospensione di tutte le attività didattiche e degli esami fino a mercoledì 8 febbraio. La disposizione vale per la sede di Camerino ma anche per quelle di Matelica, San Benedetto del Tr. ed Ascoli Piceno. Gli uffici amministrativi rimarranno regolarmente aperti. La decisione è stata presa di comune accordo con il direttore generale dott. Luigi Tapanelli.


Cingoli - di Iwan Fortunato

Cingoli - di Iwan Fortunato

ORE 15.52 – ULTERIORI MEZZI NELLA ZONA DEL CINGOLANO, LA PIU’ COLPITA
Il servizio viabilità della Provincia di Macerata ha trasferito oggi una delle tre macchine spazzaneve con turbina in servizio nel comprensorio dei Sibillini nella zona del San Vicino ed in particolare a Cingoli. Salgono così a due le turbine in dotazione nel comprensorio tra Cingoli, Apiro e Poggio San Vicino, che al momento risulta la zona più colpita dalla perturbazione nevosa. Oltre alla seconda turbina, la Provincia ha intensificato sin dal notte scorsa i mezzi e le squadre in servizio nel cingolano e nell’apirese allo scopo di far fronte al continuo innalzamento del manto nevoso e alle difficoltà che incontrano gli stessi mezzi spazzaneve. Il vento, infatti, sospinge sulle strade la neve fresca caduta nei campi, ricoprendo di bianco in poco tempo la carreggiate. Nel primo pomeriggio un mezzo spartineve della Provincia è intervenuto lungo la strada provinciale “Cervidone”, in territorio di Cingoli, per agevolare il transito di un carro funebre e lo svolgimento di un funerale.

Il presidente della Provincia, Antonio Pettinari, ha dato disposizione di impegnare al massimo, oltre a tutti i mezzi e gli uomini delle viabilità provinciale, anche tutte le imprese private appaltatrici allo scopo di coprire contemporaneamente ed ininterrottamente tutto il territorio provinciale.  Il dirigente del settore viabilità della Provincia, l’ing. Alessandro Mecozzi, sta seguendo la situazione e coordinando gli interventi del personale provinciale direttamente dalla sala operativa della protezione civile, in viale Indipendenza, anziché dalla propria sede di piazza Cesare Battisti, allo scopo di poter meglio interagire con le altre istituzioni impegnate nel’emergenza neve. Resta confermato l’invito, diramato questa mattina dalla protezione civile agli automobilisti, di non mettersi in viaggio, salvo che per effettive necessità e per motivi non rinviabili.

Neve-a-Macerata-foto-di-Michele-Mucci-2-300x225

MACERATA - La situazione in viale Indipendenza (foto di Michele Mucci)

ORE 15.38 Nuovo aggiornamento dal Comune di Macerata (leggi l’articolo)

Civitanova Marche - di Ilaria Zanconi

La spiaggia di Civitanova questa mattina ( di Ilaria Zanconi)

ORE 15.01 LUNEDI’ e MARTEDI’ SCUOLE CHIUSE  A CIVITANOVA – In città continua a nevicare interrottamente. Queste le dichiarazioni del sindaco Massimo Mobili a CM: “Al momento la situazione è sotto controllo. Tra poco faremo un incontro per fare il punto della situazione e coordinare gli interventi nei prossimi giorni. Abbiamo avuto delle difficoltà ieri ma semplicemente perché è stata chiusa l’autostrada e tutto il traffico è stato riversato a Civitanova che ha pagato le conseguenze.  Per quanto riguarda le scuole stiamo per firmare un’ordinanza. Lunedì e martedì resteranno chiuse.

Neve-a-Montecosaro-2-300x225

Neve a Montecosaro (di Miriam Marzetti)

ORE  14.52 – IN ARRIVO L’ESERCITO NELL’URBINATE – Due metri e mezzo di neve nell’entroterra di Urbino, come a Borgo Pace, dove i vigili del fuoco hanno ricevuto richieste di soccorso per persone in dialisi che non riescono a raggiungere l’ospedale. Frazioni isolate, blackout elettrici, forniture di nafta da riscaldamento quasi esaurite, animali nelle stalle rimasti senza viveri: nel Montefeltro “la situazione è drammatica”, dicono gli operatori che rispondono ai centralini dei vigili del fuoco e dei Comuni, subissati di chiamate. Anche qui, come nel resto delle Marche, i mezzi spartineve non sono sufficienti, mancano turbine, pale. Il sindaco di Urbino Franco Corbucci ha segnalato uno stato di “fortissima difficoltà al prefetto e alla Protezione Civile delle Marche. Oggi – dice – arriveranno alcuni militari dell’Esercito per aiutare a rimuovere i cumuli di neve dalle zone più critiche”.

 

corso-cavour

Corso Cavour a Macerata (di Massimo Pierucci)

ORE 14.25 IL SINDACO DI MACERATA: “SIAMO IN PIENA EMERGENZA”.  L’APM RADDOPPIA IL SERVIZIO DEI MEZZI PUBBLICI

“Siamo in piena emergenza – dichiara il sindaco Carancini a CM – Abbiamo operato cercando di garantire la circolazione nelle arterie principali, data l’eccezionalità dell’evento abbiamo dovuto fare una scelta e questo ci impedisce almeno in questa fase di intervenire nelle vie secondarie. I  mezzi che abbiamo stanno lavorando da 36 ore senza soluzione di continuità. Questa mattina ho fatto tre giri in tutte le zone della città e sono tutte raggiungibili con catene.  I mezzi pubblici dell’Apm continuano a garantire il tracciato quasi al 100% e domani (domenica) i servizi pubblici verranno raddoppiati.

macerata_quartiere_vergini1-300x65

Il quartiere delle Vergini a Macerata (foto di Danilo Stefani)

Il sindaco sottolinea anche la difficoltà di spargere sale nelle strade:  “E’ uno dei problemi principali, continuando a nevicare risulta uno spreco spargere sale in questo momento, l’operazione scatterà immediatamente quando smetterà di nevicare e si renderà necessario neutralizzare il ghiaccio. La situazione è particolarmente complicata nei marciapiedi, chiediamo la collaborazione dei cittadini per le situazioni vicine alle loro possibilità”.
Vista l’eccezionale ondata di maltempo  il sindaco questa mattina ha firmato una nuova ordinanza che prevede per lunedì (6 febbraio) la sospensione della attività didattiche delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado compresi gli asili nido comunali. Chiusi anche il cimitero e Palazzo Buonaccorsi.

Neve-Piediripa-Enrico-Scoppa-3-300x200

Il ponte sul fiume Chienti a Piediripa (foto di Enrico Scoppa)

neve-a-petriolo

Petriolo - di Massimiliano Luciani -

ORE 14.07 MACERATA  Il Comitato locale della Croce Rossa è a disposizione per rispondere a quanti si trovino isolati e in periferia e abbiano la necessità di soddisfare delle esigenze primarie quali la consegna farmaci e e beni di prima necessità. Chi ha bisogno del prezioso servizio può contattare i seguenti numeri telefonici 0733-493282 o 3357972207.

RECANATI-sotto-la-neve-1--300x225

Recanati

ORE 14.03 RECANATI Nuova ordinanza del Sindaco. A causa del protrarsi delle nevicate, tutte le scuole ed istituti di ogni ordine e grado di Recanati resteranno chiusi anche lunedì 6 e martedì 7 febbraio 2012. La neve sta cadendo senza sosta da oltre 36 ore e le previsioni non sono delle migliori. I mezzi sono attivi dalle 05 del mattino, le strade principali della città sono percorribili, per le altre occorre avere pazienza, inevitabili sono i disagi per le zone più periferiche vista la vastità del nostro territorio, ma le priorità sono gli anziani, gli ammalati, permettere la circolazione delle ambulanze. Stiamo gestendo una emergenza storica, tutti stanno lavorando al massimo,tutte le vostre segnalazioni vengono inoltrate a chi di dovere, resta l’invito ad evitare ove possibile l’utilizzo dell’auto.

Corridonia-Simone-Costantini

Zona industriale di Corridonia (foto di Simone Costantini)

ORE 13.27 CORRIDONIA – Un nostro lettore, Simone Costantini, segnala la caduta di alberi nella zona industriale di Corridonia (foto sopra)

 

ORE 13.18  – LA PROVINCIA DI PESARO-URBINO CHIEDE  LO STATO DI EMERGENZA – Il presidente della Provincia di Pesaro Urbino Matteo Ricci ha chiesto lo stato di emergenza e calamita’ naturale per il territorio, dove la neve ha formato cumuli fino a 3 metri nelle zone interne. ”Non possiamo fare altrimenti – spiega -. Abbiamo 100 mezzi fuori, ma da soli non possiamo farcela, anche perche’ continua a nevicare”. Molte le famiglie rimaste isolate o senza luce elettrica nel Montefeltro: ”abbiamo chiesto ai sindaci, dove possibile, di trasferirle in scuole o alberghi”

NEVE_SAN_SEVERINO_RUSPA

Ruspe in azione a San Severino

ORE 13.09 SAN SEVERINO  Visto il perdurare di condizioni meteo avverse l’Amministrazione comunale di San Severino Marche ha disposto la sospensione delle lezioni in tutte le scuole della città per lunedì 6 febbraio. Si lavora senza soste, anche di notte, per liberare le strade da neve e ghiaccio. Difficoltà per raggiungere le numerose frazioni del territorio, soprattutto quelle di campagna, dove si sono creati veri e propri “muri” di neve alti più di due metri. Le prime risposte alle richieste di interventi sono state fornite dagli operai, dai volontari della Protezione Civile e dai vigili urbani, a persone malate, anziane e donne incinta. L’Amministrazione comunale invita la cittadinanza alla collaborazione raccomandando di uscire di casa e mettersi in auto solo se strettamente necessario.

Montelupone-neve_4feb12-300x225

Montelupone

ORE 13.05 MONTELUPONE  – Considerato il persistere delle precipitazioni nevose e viste le previsioni meteorologiche che per i prossimi giorni preannunciano una situazione difficile nel nostro territorio, il sindaco di Montelupone Giuseppe Ripani ha emesso una nuova ordinanza che prevede la chiusura delle scuole cittadine anche nella giornata di lunedì 6 febbraio 2012. Continua intanto il lavoro degli operai del Comune e dei volontari della Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri per garantire la viabilità e la sicurezza dei cittadini, anche attraverso l’uso di mezzi spazzaneve e spargisale. Il centralino del Comune (0733/224911) resterà attivo per tutto il pomeriggio di sabato 4 febbraio: per problemi relativi alla viabilità è possibile rivolgersi all’ing. Stefano Romanelli, responsabile dell’Ufficio Lavori Pubblici. È inoltre possibile segnalare situazioni di pericolo e richiedere interventi al gruppo comunale di Protezione Civile contattando l’assessore Giuseppe Cetraro (335/6730862) o il coordinatore del gruppo Luigi Morgoni (338/9562759).

Tolentino-di-Maria-Luisa-Ragaini-1-300x225

Tolentino - di Maria Luisa Ragaini

ORE 13.01 TOLENTINO  Nota del Comune: I problemi più acutisi sono registrati sulle strade delle contrade, specie quelle situate sulle colline più in quota, dove malgrado si fosse continuamente intervenuto, la nuova nevicata ha praticamente vanificato il lavoro svolto nei giorni scorsi. Nel centro urbano i maggiori disagi sono dovuti alla presenza di accumuli di neve sui marciapiedi che creano difficoltà anche ai pedoni. Fin dalle prime ore del mattino, il Servizio manutenzioni dell’Ufficio tecnico comunale è intervenuto per rendere agevole la circolazione da e per i cosiddetti punti sensibili come ad esempio ospedale, casa di riposo. La situazione è monitorata continuamente ed anche il Sindaco Luciano Ruffini sta seguendo direttamente le operazioni di sgombro della neve e si è anche recato nelle zone dove si sono registrati i problemi più gravi. L’eccezionalità di questa perturbazione rende complicate le operazioni di rimozione e pulizia delle strade e di spargimento del sale per evitare la formazione del ghiaccio. Comunque il Comune sta impegnando tutto il personale disponibile e tutti i mezzi, sia privati che comunali, che sono a disposizione.
Come si può immaginare ci sono dei disagi ed in alcuni casi dei problemi ma si assicura che si sta intervenendo con il massimo impegno per ridurre le difficoltà. Si ringraziano i cittadini per la collaborazione e si ricorda che si può transitare sulle strade con pneumatici da neve e/o catene montate.
Si comunica inoltre che il concerto di musica classica inserito nel cartellone di Tolentino@Cinquestelle, previsto per domenica pomeriggio 5 febbraio, a causa maltempo è stato rinviato. Dopo una verifica degli impegni dei musicisti previsti e dei calendari delle attività culturali e di spettacolo della città di Tolentino, con il Trio Altrove 1.3 si è stabilito di recuperare il concerto domenica 15 aprile alle ore 17.30, sempre a Palazzo Parisani Bezzi, a conclusione della V edizione di Tolentino@Cinquestelle.

Cingoli - di Iwan Fortunato

La neve a Cingoli in uno scatto di Iwan Fortunato


ORE 12.39, CINGOLI, APIRO, POGGIO SAN VICINO
 – Sono questi i comuni più colpiti dalla nevicata: i dati sono in costante aggiornamento, ma il manto nevoso sarebbe arrivato oltre il metro e mezzo ed, in alcuni casi, sarebbe superiore anche ai 200 cm.

Passo di Treia - di Lombi Adriano

Passo di Treia fotografata da Adriano Lombi

ORE 12.30, TREIA – Alcune zone del comune sono colpite dall’impossibilità di riscaldarsi con il gas, per problemi di approvvigionamento.

Macerata-di-Michele-Priore-Neve-1-300x199

Macerata (di Michele Priore)

ORE 11.41, MACERATA – Nota del Comune: “Vista l’eccezionale ondata di maltempo che continuerà a colpire l’intero territorio il sindaco questa mattina ha firmato una nuova ordinanza che prevede per lunedì (6 febbraio) la sospensione della attività didattiche delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado compresi gli asili nido comunali. Il provvedimento stabilisce anche la chiusura al pubblico di palazzo Buonaccorsi e del civico cimitero”.

Morrovalle-di-Alessandro-Fermani-Neve-9-300x225

Morrovalle (di Alessandro Fermani)

Trodica-di-Paola-Albanesi-Neve-4-300x225

Trodica di Morrovalle (Paola Albanesi)

ORE 11.38, MORROVALLE – In Contrada Montanari, diversi residenti hanno segnalato al 112 della Compagnia di Civitanova difficoltà per uscire dalle abitazioni poiché bloccati dalla neve. Una pattuglia della stazione Carabinieri di Morrovalle, con operai del Comune sta fornendo assistenza ai residenti in difficoltà.

USCITA-PATTUGLIE-CASERMA-VIA-CARNIA

I Carabinieri di Civitanova escono dalla caserma di Via Carnia

ORE 11.33, LA SITUAZIONE SULLA COSTA – Numerosi interventi dei carabinieri nella notte: a Porto Potenza Picena, in via De Gasperi, due anziani sono caduti, probabilmente a causa del gelo, ed uno ha riportato fratture agli arti superiori. A Montecosaro un autoarticolato si è rigirato all’altezza della curva del cimitero, ed è servito un intervento insieme ai vigili del fuoco di oltre 5 ore (dalle 22 alle 3.30) per risolvere la situazione. Difficoltà a Civitanova Marche fino all’una di questa notte con cospicue code sulla statale 16 adriatica nel tratto urbano in prossimità delle circolazioni rotatorie. Interventi, col concorso dei Vigili del Fuoco, in Via Molino dove è caduto un ramo di grosso fusto sulla sede stradale senza provocare danni.

ORE 11.27, CASTELRAIMONDO – Anche qui l’Amministrazione comunale, viste le difficoltà create dalla neve, ha deciso di chiudere le scuole per la giornata di lunedì 6 febbraio.

scuola-chiusa-per-neve-1

ORE 11.20, MONTE SAN GIUSTO – Il Sindaco ha ordinato, visto il perdurare del maltempo, la chiusura delle scuole nelle giornate di lunedì 6 e martedì 7 febbraio. Le principali vie del paese rimangono transitabili, anche se in alcuni punti la neve ha raggiunto i 40 cm.

Macerata - di Marco Tamburrini

Macerata - di Marco Tamburrini

ORE 10.48, COSMARI – SOSPESA LA RACCOLTA DEI RIFIUTI: A causa delle abbondanti nevicate che hanno interessato il maceratese, sabato 4 febbraio la raccolta dei rifiuti è stata sospesa. Infatti sia per l’impraticabilità delle strade, sia per la presenza di accumuli di neve, gli operatori di Cosmari, Sintegra e delle cooperative sono stati impossibilitati ad effettuare normalmente il ritiro dei sacchetti o lo svuotamento dei contenitori stradali. Pertanto è stato deciso che per la giornata di sabato 4 febbraio di sospendere sia la raccolta “Porta a Porta”, sia la raccolta dei rifiuti dai tradizionali cassonetti in tutti i Comuni serviti. Il Cosmari si scusa per i disagi arrecati agli utenti e informa che, salvo il perdurare della situazione o il peggioramento delle condizioni meteorologiche, la raccolta dei rifiuti riprenderà regolarmente lunedì 6 febbraio su tutto il territorio maceratese.

Frontale di Apiro - di Mauro Nocelli

Frontale di Apiro - di Mauro Nocelli

ORE 10.44, APIRO – La segnalazione del nostro lettore Mauro Nocelli: “Dalle 6.30 di stamani sulla strada provinciale che va da Apiro a San Severino non passa nessuno, sono transitati solo un quad e una motoslitta. In  alcuni punti, dove viene ammucchiata dal vento, la neve raggiunge i 3 metri d’altezza: gli spazzaneve non si vedono, l’ultima volta sono passati ieri sera”.

MACERATA-Rita-Stura-0-300x225ORE 9.50 INSERITO TERZO VIDEO CON LE FOTO INVIATE DAI LETTORI DA TUTTA LA PROVINCIA

Macerata - di Marco Tamburrini

di Marco Tamburrini

ORE 9.30 MACERATA – La segnalazione del nostro lettore Luca Romagnoli: “Zona Pace e dintorni completamente inagibile. Gli spazzaneve non sono passati. Ho telefonato ai vigili urbani e mi hanno risposto che questa grande nevicata li ha presi di sprovvista. Di sprovvista? Via Remo Pagnanelli bloccata come tantissime altre vie di Macerata. non si riesce ad uscire neppure con gomme da neve e catene e tanto meno si riesce a camminare”.

Montecassiano - di Patrizia

Montecassiano - di Patrizia

ORE 9.17 La Protezione civile provinciale di Macerata invita gli automobilisti a non mettersi in viaggio, salvo che per effettive necessità e per motivi non rinviabili. L’invito – spiegano dalla Sala operativa di protezione civile (0733-265130) – è dovuto alla opportunità di limitare il traffico privato e non ostacolare l’opera dei mezzi spartineve che già incontrano difficoltà per il vento e la conseguente formazione di “refine” con accumuli di neve improvvisi lungo le strade. Le abbondanti nevicate, proseguite per tutta la notte, hanno fatto aumentare ovunque lo spessore del manto nevoso. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X